Dona Adesso

© CC - ZENIT HSM

Mons. Paglia nuovo Gran Cancelliere dell’Istituto GPII su matrimonio e famiglia

Nominato preside mons. Pierangelo Sequeri, già preside della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano. Paglia anche presidente della Pontificia Accademia per la Vita

Il Papa ha nominato, in data 15 agosto corrente, mons. Vincenzo Paglia come Gran Cancelliere del Pontificio Istituto “Giovanni Paolo II” per Studi su Matrimonio e Famiglia, in deroga all’Art. 6 degli Statuti del medesimo Istituto. Paglia, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia – che verrà soppresso dal prossimo 1° settembre – è stato nominato anche presidente della Pontificia Accademia per la Vita.

Sempre oggi il Papa ha nominato preside dell’Istituto in seno alla Pontificia Università Lateranense mons. Pierangelo Sequeri, al presente Preside della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano.

Nato a Milano il 26 dicembre 1944, Sequeri è stato ordinato Sacerdote per l’Arcidiocesi di Milano il 28 giugno 1968. Ha compiuto studi musicali e di filosofia, ottenendo il dottorato in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma nel 1972. E’ stato educatore e docente di filosofia e teologia nel Seminario Maggiore di Milano, dottore e musicologo della Biblioteca Ambrosiana, docente incaricato di estetica del sacro presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Attualmente è preside e professore ordinario di teologia fondamentale alla sede centrale della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale.

Consultore del Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione e Membro della Commissione Teologica Internazionale, fa parte dei Comitati Scientifici dell’Istituto Paolo VI di Brescia, della Fondazione San Carlo di Modena, del Centro di Etica Generale e Applicata presso il Collegio Borromeo di Pavia. E’ inoltre editorialista di “Avvenire” e collabora con “L’Osservatore Romano”. Professore invitato in diverse università, è autore di numerosi libri e articoli, sia di carattere accademico, sia di più ampia divulgazione, su argomenti di teologia ed estetica, come pure di produzione musicale. Il suo ambito di ricerca, oltre ai temi della didattica istituzionale, filosofica e teologica, riguarda soprattutto le questioni di confine fra antropologia culturale ed esperienza religiosa.

Da vari anni ha messo a punto, con alcuni collaboratori che attualmente gestiscono un Centro di riabilitazione impegnato anche nella formazione professionale e nella ricerca per nuove applicazioni, un metodo di recupero per bambini e ragazzi con speciali difficoltà sul fronte psichico, mentale, relazionale. Il metodo, integrato da percorsi di ampliamento delle abilità linguistiche e relazionali, è basato sull’educazione alla pratica musicale strumentale, fino all’inserimento in una speciale orchestra sinfonica professionale, che tiene regolarmente concerti sinfonici dimostrativi in diversi teatri pubblici e istituzioni dedicate. L’Orchestra ha eseguito una speciale elaborazione dell’Inno Pontificio per l’inaugurazione del padiglione della Santa Sede all’EXPO di Milano 2015.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione