Dona Adesso
Sanctuary of Jasna Gora in Czestochowa

Santuario di Jasna Gora a Czestochowa (Zenit - LM)

Mons. Matar: “Vogliamo restare in Medio Oriente ed essere testimoni di Cristo”

L’arcivescovo maronita di Beirut in preghiera per i cristiani perseguitati, al santuario di Czestochowa

Il 24 e 25 maggio, monsignor Paul Youssef Matar, Arcivescovo Maronita di Beirut ha pregato per i cristiani del Medio Oriente e del Libano, davanti alla Madonna di Jasna Góra.

L’arcivescovo dei Maroniti ha fatto vista in questi giorni in Polonia, anche in occasione della distribuzione in Libano di rivista Miłujcie się! (Amatevi) in lingua araba Ahibbu ba’dukum ba’dan.

L’arcivescovo è giunto in Polonia per testimoniare la persecuzione dei cristiani in Medio Oriente e per pregare per la pace.

Il 22 maggio, monsignor Matar ha presieduto la Santa Messa nella Chiesa di Sant’Anna in Wilanow, a Varsavia, durante il quale si è svolta la preghiera per i cristiani perseguitati. “Vogliamo restare in Medio Oriente ed essere i testimoni di Cristo e la sua Risurrezione”, ha detto Matar.

Nella sua omelia, l’arcivescovo ha ricordato che in Libano, il cristianesimo risale al tempo di Gesù Cristo. “Noi siamo per il dialogo con ogni religione e di ogni civiltà”, ha detto, aggiungendo che “da cinque anni cresce l’ondata di fanatismo, che si riflette dallo Stato Islamico. Per questo motivo, i cristiani sono costretti a lasciare il Medio Oriente”.

La sera del 24 maggio, l’Arcivescovo ha visitato il santuario della Madonna Nera di Jasna Góra, a Czestochowa, dove ha pregato. Ha quindi partecipato alla preghiera mariana Appello di Jasna Gora. Alla preghiera ha partecipato anche l’arcivescovo Wacław Depo, Metropolita di Częstochowa.

La mattina del 25 maggio, monsignor Matar ha concelebrato la Santa Messa nella Capella di Madonna di Jasna Góra, celebrata per la pace in Libano.

Durante il suo soggiorno in Polonia, l’arcivescovo dei Maroniti si è anche incontrato a Cracovia, con il cardinale Stanisław Dziwisz, Metropolita di Cracovia, già segretario di San Giovanni Paolo II.

 

About Mariusz Frukacz

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione