Dona Adesso

Vientiane, Cattedrale "Sacro Cuore" / Wikimedia Commons - Torbenbrinker, CC BY-SA 3.0

Mons. Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun: il primo cardinale del Laos

Nuovi cardinali [4/5]

L’attuale vicario apostolico di Pakse, Laos, monsignor Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun, riceverà la porpora assieme a quattro altri presuli il 28 giugno prossimo. A dare la notizia è stato lo stesso papa Francesco in occasione della recita della preghiera del Regina Caeli di domenica 21 maggio 2017.

Mons. Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun, che diventerà il primo porporato del Paese asiatico, ha celebrato il 5 febbraio scorso insieme a una ventina di vescovi e del cardinale arcivescovo di Parigi, André Vingt-Trois, nella cattedrale di Notre-Dame una Messa di ringraziamento per la beatificazione dei 17 martiri del Laos, avvenuta l’11 dicembre scorso nella capitale Vientiane. Si tratta di padre Joseph Tien e 16 compagni, tra cui dieci sacerdoti francesi delle Missioni Estere di Parigi (MEP) e degli Oblati di Maria Immacolata, uccisi in odio alla fede tra il 1954 e il 1970.

Dopo la visita “ad limina” in Vaticano nel gennaio scorso, mons. Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun aveva dichiarato che il Pontefice aveva “messo l’accento sulle ‘piccole Chiese’, esposte a difficoltà di ogni tipo, che diventano come tanti ‘punti d’appoggio’ per le grandi Chiese, che vivono nel contesto di libertà e di prosperità più grande”.

La più grande forza della Chiesa risiede oggi nelle piccole Chiese, molto piccole, con pochissima gente, perseguitata, i cui vescovi sono in prigione”, aveva sottolineato il Pontefice.

Mons. Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun è nato nell’aprile 1944 e ha studiato in Laos e in Canada. Ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale nel novembre 1972.

Come ricorda la scheda biografica fornita dalla Santa Sede, al nuovo porporato si devono la cosiddetta “scuola dei catechisti” e le visite ai villaggi di montagna.

Nell’anno 1975 mons. Louis-Marie Ling Mangkhanekhoun è stato nominato parroco e pro-vicario dell’allora vicario apostolico di Vientiane.

Nell’ottobre 2000 è arrivata la nomina a vicario apostolico di Pakse. Nel febbraio scorso infine è seguita la nomina ad amministratore apostolico “Sede Vacante et ad nutum Sanctae Sedis” di Vientiane.

Il nuovo porporato parla Khmu e laotiano, e inoltre francese e inglese. (pdm)

About Marina Droujinina

Giornalismo (Mosca & Bruxelles). Teologia (Bruxelles, IET).

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione