Dona Adesso

Mons. Angelo De Donatis nuovo vescovo ausiliare di Roma per la cura del clero diocesano

La nomina annunciata oggi dal card. Vallini nella Basilica lateranense. Parroco di San Marco al Campidoglio, aveva tenuto le meditazioni per gli Esercizi Spirituali della Curia Romana nel 2014

Papa Francesco ha nominato vescovo ausiliare di Roma monsignor Angelo De Donatis, sinora parroco di San Marco Evangelista in Campidoglio (Roma) e incaricato del Servizio diocesano per la formazione permanente del clero, assegnandogli la sede titolare di Mottola. “Prete romano fin nel midollo”, lo ha definito il cardinale vicario Agostino Vallini dando l’annuncio della nomina del Pontefice alle 12 di oggi, nella basilica di San Giovanni in Laterano, in contemporanea con la Sala Stampa della Santa Sede e al termine della sessione conclusiva del Convegno ecclesiale diocesano in cui sono stati presentatele conclusioni e gli orientamenti pastorali del prossimo anno a parroci, vicari parrocchiali, sacerdoti collaboratori, cappellani ospedalieri, universitari e di altri ministeri e ai diaconi permanenti.

“Sorpresa e timore di fronte alla grandezza della chiamata del Signore”, sono stati i sentimenti manifestati da monsignor De Donatis subito dopo l’annuncio della nomina. “Una chiamata – ha aggiunto il sacerdote di fronte al clero di Roma radunato nella Cattedrale –  che arriva in un momento di lucida consapevolezza personale e che, proprio questo, non è tanto un dono per me quanto per la Chiesa, per gli altri e per i preti”. “Grande gratitudine” è stata quindi espressa “per il Papa e per la Chiesa di Roma alla quale devo tutto fin dall’inizio e che amo tantissimo”. Al termine del suo breve discorso si è quindi rivolto al cardinale vicario, al consiglio episcopale e ai preti tutti ringraziandoli calorosamente e chiedendo «preghiera perché non mi manchino mai assiduità e quotidianità”.

Nato il 4 gennaio 1954 a Casarano (Lecce), nella diocesi di Nardò-Gallipoli, monsignor De Donatis è stato alunno prima del Seminario di Taranto e quindi del Pontificio Seminario Romano Maggiore. Compiuti gli studi filosofici alla Pontificia Università Lateranense e quelli teologici alla Pontificia Università Gregoriana, dove ha conseguito la Licenza in Teologia Morale. È stato ordinato sacerdote il 12 aprile 1980 per la diocesi di Nardò-Gallipoli e dal 28 novembre 1983 è incardinato nella diocesi di Roma.

Dal 1980 al 1983, è stato collaboratore nella parrocchia di San Saturnino e insegnante di religione; dal 1983 al 1988, vicario parrocchiale della medesima parrocchia; dal 1988 al 1990, addetto alla Segreteria Generale del Vicariato come collaboratore del vicegerente Giovanni Marra e vicario parrocchiale nella parrocchia della Santissima Annunziata a Grottaperfetta; dal 1989 al 1991, archivista della Segreteria del Collegio Cardinalizio; dal 1990 al 1996, direttore dell’Ufficio Clero del Vicariato di Roma; dal 1990 al 2003, direttore Spirituale al Pontificio Seminario Romano Maggiore; dal 2003, parroco in San Marco Evangelista al Campidoglio, incaricato del Servizio diocesano per la formazione permanente del clero e assistente per la diocesi di Roma dell’Associazione Nazionale Familiari del Clero.

È membro del Consiglio presbiterale diocesano e del Collegio dei Consultori. Nel 1989 è stato ammesso all’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme con il grado di Cavaliere; è Cappellano di Sua Santità dal 10 aprile 1990. Nella Quaresima del 2014 ha tenuto le meditazioni per gli Esercizi Spirituali della Curia Romana.

 

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione