Dona Adesso

Palazzo del Laterano, sede del Vicariato di Roma - Foto © Wikimedia Commons - Dnalor 01, CC BY-SA 3.0

Mons. Angelo De Donatis è il nuovo vicario di Roma

Il finora vescovo ausiliare di Roma è originario dal Salento e ha predicato nel 2014 gli Esercizi Spirituali della Curia Romana

Papa Francesco ha deciso. Il Vescovo di Roma ha accettato infatti oggi la rinuncia all’incarico di vicario generale per la Diocesi di Roma e arciprete della Basilica Papale di San Giovanni in Laterano presentata dal cardinale Agostino Vallini per raggiunti limiti di età (canone 401 § 1) e ha nominato come successore il finora vescovo ausiliare di Roma, monsignor Angelo De Donatis. Ad annunciarlo sono stati venerdì 26 maggio 2017 alle ore 12 in Vicariato lo stesso card. Vallini e il Bollettino della Sala Stampa vaticana.

Il nuovo vicario per la diocesi di Roma — chiamato anche semplicemente “don Angelo” — è pugliese. Nato il 4 gennaio 1954 a Casarano, in provincia di Lecce e diocesi di Nardò‑Gallipoli, ha studiato prima presso il Seminario di Taranto, per poi trasferirsi al Pontificio Seminario Romano Maggiore, come rivela la scheda biografica diffusa dalla Santa Sede.

Mons. De Donatis ha compiuto gli studi filosofici presso la Pontificia Università Lateranense e quelli teologici presso la Pontificia Università Gregoriana, dove ha conseguito la licenza in Teologia Morale.

Il nuovo vicario di Roma, che è stato ordinato sacerdote nell’aprile 1980 per la diocesi di Nardò‑Gallipoli ed è incardinato nella diocesi di Roma dal 28 novembre 1983, ha coperto numerosi incarichi.

Dal 1980 al 1983 è stato collaboratore nella parrocchia di San Saturnino e insegnante di Religione, e dal 1983 al 1988 vicario parrocchiale della stessa parrocchia nel quartiere Trieste a Roma. Dal 1988 al 1990 è stato addetto alla Segreteria Generale del Vicariato e vicario parrocchiale nella parrocchia della SS. Annunziata a Grottaperfetta (quartiere Ardeatino).

E’ stato archivista della Segreteria del Collegio Cardinalizio dal 1989 al 1991, direttore dell’Ufficio Clero del Vicariato di Roma dal 1990 al 1996, e direttore spirituale al Pontificio Seminario Romano Maggiore dal 1990 al 2003.

Nel 2003, mons. De Donatis è diventato parroco di San Marco Evangelista al Campidoglio e assistente per la diocesi di Roma dell’Associazione Nazionale Familiari del Clero.

E’ stato inoltre membro del Consiglio Presbiterale Diocesano e del Collegio dei Consultori. Nel 1989 è stato ammesso all’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme con il grado di Cavaliere.

Nel 2014 è stato chiamato da papa Francesco a predicare gli esercizi quaresimali alla Curia Romana. La nomina a vescovo ausiliare di Roma, con la sede titolare di Mottola, è avvenuta il 14 settembre 2015.

Mons. De Donatis, elevato alla dignità di arcivescovo, inizierà il suo mandato di vicario di Roma il prossimo 29 giugno, festa dei Santi Pietro e Paolo, patroni di Roma. (pdm)

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione