Dona Adesso
Card. Angelo Scola

WIKIMEDIA COMMONS

Milano: una veglia per le vittime dell’esplosione del condominio

Il cordoglio del cardinale Scola e della Curia Ambrosiana a seguito del tragico incidente di ieri mattina a via Brioschi

Un messaggio di cordoglio, accompagnato da una veglia di preghiera, è giunto dall’arcidiocesi di Milano, a seguito dell’esplosione avvenuta in un condominio in via Brioschi, che ha provocato la morte di tre persone.

“La Chiesa ambrosiana insieme all’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, esprimono il proprio dolore e partecipano al lutto per la morte di Micaela Masella, Riccardo Maglianesi e Chiara Magnamassa nella tragica esplosione avvenuta in via Brioschi a Milano nella mattinata di domenica 13 giugno”, si legge in una nota della Curia ambrosiana.

“L’affetto e la solidarietà vanno a tutti i feriti, ai familiari delle vittime e alle persone che hanno subito danni alle proprie abitazioni e sono costrette a vivere fuori da casa”, prosegue la nota.

In queste “ore di prova”, il cardinale Scola partecipa con la preghiera e si unisce spiritualmente alla veglia organizzata per martedì 14 giugno nella chiesa dei Santi Quattro Evangelisti in Via Pezzotti 53, a pochi metri da dove si è verificata la tragedia.

“Tutti gli abitanti del quartiere e i fedeli della città di Milano – si legge ancora nel comunicato della Curia – sono invitati a questo momento spirituale e di solidarietà con le tre persone rimaste uccise, i loro familiari, i feriti e tutti coloro che hanno subito danni in questa tragedia”.

La veglia, guidata dal parroco don Sergio Terribile, sarà presieduta dal Vicario episcopale del cardinale Angelo Scola per la città di Milano, monsignor Carlo Faccendini.

Il porporato “affida alla misericordia di Dio Padre tutti coloro che sono nella sofferenza e invoca la serenità e la pace per loro e per tutta la Città”, conclude poi il messaggio.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione