Dona Adesso
Cardinale Carlo Maria Martini

Wikimedia Commons

Milano: il 21 febbraio sarà intitolata una via al cardinale Martini

La cerimonia di inaugurazione preceduta da una Messa in Duomo del cardinale Scola. A scoprire la targa, il nipote del porporato Giovanni Facchini Martini

Domenica 21 febbraio, alle ore 12.30, in via dell’Arcivescovado angolo piazza Fontana, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia interverrà con l’arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, alla cerimonia di intitolazione della via che da quel momento sarà dedicata al cardinale Carlo Maria Martini, arcivescovo di Milano dal 1980 al 2002.

A scoprire la targa che indicherà il nuovo nome della via sarà il nipote del porporato, Giovanni Facchini Martini.

Il cardinale Scola, accogliendo anche il desiderio della famiglia, presiederà alle ore 11 la Messa delle seconda domenica di Quaresima nel Duomo di Milano nella quale si ricorderà il cardinale Martini. A concelebrare – tra gli altri – padre Giacomo Costa, vicepresidente della Fondazione Martini.

“La Diocesi di Milano – si legge in un comunicato – è grata all’Amministrazione comunale che nello scorso mese di settembre ha preso la decisione di intitolare questa strada al cardinale Martini e ora ha organizzato la cerimonia di dedicazione della via. La nuova via Martini, che arricchirà significativamente la toponomastica milanese, sostituirà per intero via dell’Arcivescovado, la larga strada che corre parallela alla Cattedrale e unisce piazza del Duomo a piazza Fontana”.

Non è il suo primo cambio di denominazione: nell’epoca medievale si chiamava «Gola del verzaro», perché era piuttosto stretta e conduceva allo spiazzo dove aveva luogo un mercato di prodotti agricoli.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione