Dona Adesso

Milano: con i “Regali del Cardinale” raccolti 73mila euro

Restano ancora 12 oggetti da acquistare per aiutare chi ha perso il lavoro

Grande successo per l’iniziativa benefica “I regali del Cardinale”. Tanti i cittadini che hanno scelto on line uno dei preziosi oggetti donati dall’arcivescovo di Milano Angelo Scola e hanno rilanciato, anche con generosità, sulla quotazione di base. In questo modo la somma raccolta in poco più di un mese è stata di 73mila euro. Tutti devoluti al Fondo Famiglia Lavoro. Che li utilizzerà per permettere anche a chi è stato colpito dalla crisi di trascorrere questi giorni di festa con un po’ di serenità e fiducia.

“Molto apprezzate sono state in particolare le icone e in generale le opere a soggetto religioso. Tuttavia – fanno sapere i volontari del Rotary Meda, che per conto della Diocesi, hanno gestito l’iniziativa benefica – restano ancora 12 pezzi non assegnati. Un’ottima idea, per chi ha ancora qualche regalo da fare”.

Per partecipare, si sfoglia il catalogo sul sito www.fondofamiglialavoro.it e www.rotarymeda.it.  Telefonando al numero dedicato 339.7601359 (dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19) si manifesta l’interesse per un oggetto.  In seguito si invia una mail all’indirizzo presidente.rotary.meda@gmail.com indicando per ciascuna opera il numero e l’importo offerto. Nell’arco delle 48 ore si riceve la risposta circa l’assegnazione delle opere, che può anche essere negativa qualora nello stesso lasso di tempo sia giunta un’offerta più alta.

In caso di risposta positiva si procede con il versamento dell’importo sul conto intestato Rotary Meda Fondo Famiglia Lavoro – IT 76 I 08734 3360 000014550856 – Banca di Credito Cooperativo Barlassina filiale di Meda, specificando nella causale il numero dell’opera del catalogo “I doni del Cardinale per il Fondo Famiglia Lavoro”.

Le offerte raccolte vengono destinate interamente alle persone che hanno perso il lavoro in seguito alla crisi e che si sono rivolte al Fondo della Diocesi. Numero che non accenna a diminuire.

“Sono al momento 200 le famiglie che aspettano un gesto concreto di solidarietà”, sottolinea il cardinale Scola.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione