Dona Adesso
A boat carrying migrants trying to reach Europe

Foto © Guardia di Finanza - Ufficio Centrale Relazioni con il Pubblico

Migranti: naufragio al largo delle coste turche. Sei bambini morti in mare

Due barconi carichi di immigrati dalla Siria si sono rovesciati. Secondo Oim, da ottobre sono 220 i morti nelle acque tra Turchia e Grecia

Sono almeno 6 i bambini morti, oggi, al largo delle coste della Turchia per il naufragio due barconi carichi di migranti. Al largo di Bodrum sono annegati due fratellini siriani di 1 e 4 anni. Le altre 23 persone a bordo dell’imbarcazione sono state tratte in salvo. I corpi di altri quattro bambini siriani sono stati trovati dopo il naufragio di un altro barcone al largo di Ayvacik. In questo caso, sono stati salvati 51 persone, migranti siriani e afghani. Solo lunedì scorso, alcuni pescatori turchi avevano scoperto sugli scogli delle spiagge di Bodrum il corpo una bambina siriana di quattro anni annegata dopo un naufragio. 

Secondo l’Organizzazione internazionale per le Migrazioni (Oim), sono oltre 220 mila i migranti arrivati in Grecia via mare ad ottobre e più di 220 sono morti nelle acque tra Turchia e Grecia. Secondo stime dell’Oim, almeno 3.138 rifugiati hanno perso la vita quest’anno mentre cercavano di attraversare il Mar Mediterraneo. Sono inoltre 653.075 i migranti arrivati in Grecia nel 2015. Sono più di 500 quelli morti nel Mar Egeo.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione