Dona Adesso
Guadalupe's Virgin

RLG -ZENIT

Messico: per il Papa anche un pranzo con gli indigeni del Chiapas

Toccherà sei città la prossima visita pastorale di Francesco, in programma dal 12 al 18 febbraio 2016

Una visita pastorale piuttosto lunga, che toccherà luoghi anche distanti di un unico paese. Il viaggio di papa Francesco in Messico, ufficializzato sabato scorso, durante la messa in San Pietro, per la festa liturgica della Santa Vergine di Guadalupe, secondo quanto riferisce l’Osservatore Romano inizierà venerdì 12 febbraio 2016, con decollo alle 12 dall’aeroporto di Roma Fiumicino.

L’arrivo all’aeroporto Benito Juarez di Città del Messico è previsto per le 19.30, ora locale, con successiva cerimonia di accoglienza ufficiale.

La giornata di sabato 13 febbraio si aprirà con la cerimonia di benvenuto nel Palazzo nazionale, dove avverrà la visita di cortesia del Santo Padre al presidente della Repubblica messicana, Enrique Peña Nieto. Subito dopo il discorso del Pontefice alle autorità, ai rappresentanti della società civile e al corpo diplomatico.

In seguito, in cattedrale, Francesco incontrerà i vescovi messicani. Nel pomeriggio, la messa nel santuario di Nostra Signora di Guadalupe al Tepeyac.

La mattina di domenica 14 febbraio, il Papa si recherà in elicottero a Ecatepec, dove presiederà la messa nell’area del centro studi. Rientrato a Città del Messico, visiterà l’ospedale pediatrico Federico Gómez. In seguito, all’auditorium nazionale, avrà luogo l’incontro con il mondo della cultura.

Lunedì 15 febbraio, Francesco giungerà in aereo a Tuxtla Gutiérrez, poi, da lì, in elicottero, arriverà a San Cristóbal de Las Casas dove, nel Centro sportivo municipale, presiederà la messa con le comunità indigene del Chiapas. Subito dopo il pranzo con i rappresentanti degli indigeni.

Seguirà la visita alla cattedrale di San Cristóbal de Las Casas. In elicottero il Pontefice si sposterà nuovamente a Tuxtla Gutiérrez, dove, nello stadio Victor Manuel Reyna, incontrerà le famiglie. In serata il rientro in aereo a Città del Messico.

Martedì 16, il Papa giungerà in aereo a Morelia, dove presiederà la messa, cui prenderanno parte in special modo, i sacerdoti, le religiose, i religiosi, i consacrati e i seminaristi. Dopo la visita alla cattedrale, il Pontefice incontrerà i giovani allo stadio José María Morelos y Pavón. In serata il rientro a Città del Messico in aereo.

Mercoledì 17, ultimo giorno della visita pastorale, il Santo Padre si recherà in aereo a Ciudad Juárez, dove visiterà il Centro Penitenziario CeReSo n°3. Poi, al Colegio de Bachilleres, terrà l’incontro con il mondo del lavoro.

Nel pomeriggio, Francesco presiederà l’ultima messa in terra messicana nell’area della fiera di Ciudad Juárez. In serata la cerimonia di congedo presso l’aeroporto internazionale di Ciudad Juárez.

Il rientro a Roma è previsto giovedì 18 febbraio, alle ore 14.45, presso l’aeroporto di Roma/Ciampino.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione