Dona Adesso
Annual meeting of Eastern patriarchs

https://plus.google.com/photos/112169770651060026668/albums/6158033738720107185/6158033770755559682?banner=pwa&pid=6158033770755559682&oid=112169770651060026668

Medio Oriente: Pasqua in un’unica data per tutte le chiese

I patriarchi cattolici e ortodossi convergono nell’opportunità di una celebrazione simultanea

La celebrazione della Pasqua in un’unica data per tutte le confessioni del Medio Oriente. È la più importante proposta scaturita dall’ultima sessione del Comitato Esecutivo del Consiglio delle Chiese cristiane del Medio Oriente, riunitosi nella chiesa di Mar Girgis, nei pressi del Cairo.

Tra i presenti: il Patriarca copto-ortodosso Tawadros II, il Catholicos della Grande Casa di Cilicia degli armeni, Aram I; il Patriarca greco-ortodosso di Gerusalemme, Theophilos III; il Patriarca siro-cattolico Ignace Youssif III.

Nella loro dichiarazione conclusiva, pervenuta all’agenzia Fides, i leader delle chiese mediorientali hanno anche denunciato i sempre crescenti episodi di intolleranza ed aggressione violenta subiti dai loro fedeli, nella pressoché totale indifferenza delle autorità politiche.

Anche per questo, è stata rilanciata al necessità del dialogo islamo-cristiano, definito “pilastro fondamentale” della convivenza tra i vari gruppi religiosi.

In conclusione i patriarchi denunciano la situazione di stallo politico in Libano dove i contrasti tra i partiti cristiani impediscono da più di un anno l’elezione del presidente della Repubblica.

Al tempo stesso, tutti i rappresentanti delle chiese mediorientali hanno ribadito la gratitudine nei confronti di papa Francesco per la sua vicinanza ai cristiani perseguitati.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione