Dona Adesso

Papa Francesco & Mounib Younan, 31 ottobre 2016 / © PHOTO.VA - OSSERVATORE ROMANO

Luterani: il vescovo Mounib Younan riceve il Premio Niwano per la pace

Per il dialogo tra cristiani, ebrei e musulmani

Per il suo impegno a favore del dialogo interreligioso tra cristiani, ebrei e musulmani, il vescovo luterano per la Giordania e la Terra Santa e già presidente della Federazione Luterana Mondiale (FLM), Mounib Younan, ha ricevuto ieri il 34° Premio Niwano per la pace.

La cerimonia di consegna del premio è avvenuta ieri, giovedì 27 luglio 2017, nella capitale giapponese Tokyo. Younan è conosciuto in ambito cattolico soprattutto per aver incontrato il 31 ottobre scorso a Lund, in Svezia, papa Francesco durante il suo viaggio per il 500esimo della Riforma protestante. Il vescovo e il Papa avevano firmato nella cattedrale luterana di Lund una Dichiarazione comune.

Vescovo Younan, nato nel settembre 1950 a Gerusalemme, è fondatore del “Council of Religious Institutions” in Terra Santa, inoltre del “Jonah Group”, dell’ “Al-Liqa’ Center for Religious Studies”, nonché di due iniziative interreligiose: il “Jordanian Interfaith Coexistence Research Center” e la “Jordanian World Interfaith Harmony Week”.

Nel suo discorso di accettazione del Premio, Younan ha sottolineato l’importanza della lotta contro l’estremismo in seno alla propria comunità religiosa. “I leader religiosi devono comprendere che hanno un ruolo da svolgere nella ricerca della giustizia per le loro comunità, per i loro paesi e per il mondo”, ha detto il vescovo, le cui parole sono state riportate dall’agenzia NEV (Notizie Evangeliche).

Il Premio Niwano porta il nome del fondatore e primo presidente dell’organizzazione buddhista Rissho Kosei-kai, Nikkyo Niwano (1906-1999). L’obiettivo è incoraggiare persone e organismi che hanno contribuito in modo significativo alla cooperazione interreligiosa e per la pace nel mondo.

Tra i vincitori delle passate edizioni del Premio spiccano il cardinale Paulo E. Arns (1994), la Comunità di Sant’Egidio (1999), l’organizzazione israeliana “Rabbis for Human Rights” (2006) e i fondatori del “Center for Peace Building and Reconciliation” nello Sri Lanka (2016). Il primo vincitore fu nel 1983 l’arcivescovo brasiliano Helder P. Camara. (pdm)

About Anne Kurian

Laurea in Teologia (2008) alla Facoltà di teologia presso l'Ecole cathedrale di Parigi. Ha lavorato 8 anni per il giornale settimanale francese France Catholique" e participato per 6 mese al giornale "Vocation" del servizio vocazionale delle chiesa di Parigi. Co-autore di un libro sulla preghiera al Sacro Cuore. Dall'ottobre 2011 è Collaboratrice della redazione francese di Zenit. "

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione