Dona Adesso

Manoscritto di Gregorio di Nissa - Foto © BAV / Vatican Media

LEV: un libro per riscoprire lo spirito autentico del Natale

“Dio si mescola alla natura umana. Omelia sul Natale” di Gregorio di Nissa – La prima traduzione moderna del manoscritto del Padre cappadoce vissuto nel IV secolo – Dicastero per la Comunicazione

In occasione delle festività natalizie, la Libreria Editrice Vaticana annuncia l’uscita del volume “Dio si mescola alla natura umana. Omelia sul Natale”, la prima traduzione in lingua moderna di un’opera di Gregorio di Nissa. Lo ha reso noto fra Giulio Cesareo OFMConv., responsabile editoriale della LEV, in un’intervista a Radio Vaticana Italia, in cui afferma che l’obiettivo del libro è quello di aiutare a «riscoprire lo spirito autentico del Natale».

La pubblicazione si inserisce nel solco dell’Evangelii gaudium, l’esortazione apostolica in cui Papa Francesco ha chiesto omelie brevi e centrate sull’essenza del mistero celebrato. «Vuole essere una lettura essenziale del Natale senza moralismi o altre digressioni» – prosegue fra Giulio Cesareo nel corso dell’intervista – «ma soprattutto costituisce una fonte di ispirazione e di nutrimento per la fede».

L’attenzione è rivolta ai sacerdoti che possono utilizzare il testo per lasciarsi ispirare nella preparazione delle omelie di questo tempo, ma anche ai nonni ed ai genitori che troveranno certamente spunti per spiegare ai bambini il senso e la bellezza del Natale, attraverso racconti, immagini e simboli.

La traduzione in italiano moderno curata dal professor Lucio Coco «si fonda sull’edizione critica delle opere del Nisseno iniziata negli anni ‘20» (pag. 27). Fra Giulio Cesareo ci tiene a sottolineare come l’obiettivo sia quello di superare il divario culturale che impedisce di gustare i testi della letteratura cristiana antica e diffondere il volume ad un pubblico più ampio possibile. Per questo motivo, «la LEV ha chiesto una traduzione fedele nel contenuto, ma allo stesso tempo semplice e non letteraria».

Il libro fa parte della collana Vita nello Spirito, che vuole essere un crocevia della bellezza ecclesiale attraverso storie, scritti e la sapienza di coloro che nella vita hanno scelto di accogliere lo Spirito Santo. Gregorio di Nissa nella sua Omelia sul Natale riflette sulla nascita del Figlio di Dio, sulla verginità di Maria e sul suo matrimonio con Giuseppe. E ancora, sull’arrivo dei Magi, sul valore simbolico della grotta e di Betlemme, per concludere con una digressione sulla crudeltà della strage degli innocenti, ordinata da Erode, ma che serve per richiamare i benefici e gli avvenimenti prodigiosi «che la venuta di Gesù ha portato agli uomini» (pag. 23).

La pubblicazione del volume ha incoraggiato la nascita di un contenuto extra, basato sulla domanda: “Qual è la vita di un manoscritto antico?”. Per rispondervi siamo andati alla Biblioteca Apostolica Vaticana (BAV), dove è custodito uno dei primi manoscritti dell’Omelia sul Natale del Nisseno.

Nel video-racconto pubblicato da Vatican News (https://www.vaticannews.va/it/vaticano/news/2018-12/essenza-natale-libro-lev.html) due esponenti dell’istituzione – Angela Nuñez Gaitan e Delio Proverbio – vi accompagneranno alla scoperta delle tecniche di restauro e di conservazione di volumi e manoscritti antichi.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione