Dona Adesso
Padre Pio

www.padrepio.it

Le spoglie di Padre Pio arrivate a San Lorenzo fuori le Mura

Varato dalla Questura di Roma un piano di sicurezza con le stesse misure di protezione assicurate ai capi di Stato di alto rango

Un applauso scrosciante, da parte dei numerosissimi fedeli riuniti davanti al Cimitero Monumentale del Verano, ha salutato l’arrivo dell’urna contenente le spoglie di Padre Pio, giunta oggi pomeriggio a Roma nella basilica di San Lorenzo fuori le Mura. Trasportata da 12 frati cappuccini, la teca di vetro con il corpo del Santo ha fatto ingresso nella parrocchia romana dove era già presente l’urna con i resti di un altro santo cappuccino, Leopoldo Mandic, il cui corpo è arrivato questa mattina da Padova, dove è molto venerato.

L’arrivo è stato ritardato di oltre un’ora minuti rispetto al previsto, in quanto lungo la strada da San Giovanni Rotondo a Roma il carro che trasportava l’urna è stato più volte rallentato da folle di fedeli che si erano radunate per salutare il corpo del santo al suo passaggio. Sul basamento dell’urna è iscritta una frase cara al frate di Pietrelcina: “Con te io sia per il mondo Via, Verità e Vita e per te sacerdote santo, vittima perfetta”.

La Liturgia di accoglienza delle due reliquie è stata presieduta da Gianfranco Palmisani, ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini della Provincia Romana. Alle 18, sempre a San Lorenzo fuori le Mura, il cardinale Agostino Vallini, vicario generale di Roma, celebra una Eucarestia. Alle 20.30, si tiene una veglia di preghiera presieduta da padre Mauro Joehri, ministro generale dei Frati Minori Cappuccini.

Domani, invece, le urne saranno ospiti della Chiesa giubilare di San Salvatore in Lauro; anche lì è organizzata una veglia notturna di preghiera, a partire dalle 22, dove si prevede la presenza di circa 4mila pellegrini. Il momento clou della tappa romana delle spoglie dei due Santi sarà tuttavia la processione, alle 16 del giorno 5 febbraio, fino alla Basilica di San Pietro, dove saranno accolte dal cardinale Angelo Comastri e dove resteranno fino alla mattina di giovedì 11 febbraio.

Per l’occasione, la Questura di Roma ha varato un piano di sicurezza che prevede le stesse misure di protezione assicurate ai capi di Stato di alto rango.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione