Dona Adesso
Slum in the South African township of Soweto

WIKIMEDIA COMMONS

Le sfide delle famiglie africane

Nel documento elaborato dopo la 14esima Assemblea generale ordinaria del Secam, si parla di povertà, guerre, crisi ecologica e ideologie contrarie alla vita

A pochi giorni dall’apertura del Sinodo dei Vescovi sulla famiglia, torna a farsi sentire la voce univoca dell’Africa. Il Simposio delle Conferenze Episcopali di Africa e Madagascar (Secam), infatti, ha elaborato un documento, al termine della sua 14esima Assemblea generale ordinaria, in cui si ribadiscono – come riporta Fides – le sfide che deve affrontare la famiglia in Africa.

I vescovi scrivono che conoscono “numerosi casi di famiglie ferite, separate, spezzate e di divorziati”. Un fenomeno che è “aggravato dai problemi economici e politici legati sia alle nostre proprie responsabilità sia agli effetti nefasti d’un sistema economico mondiale di arricchimento degli uni e di impoverimento di altri”. A tal proposito, i vescovi denunciano l’ineguaglianza economica.

Inoltre, si pone l’accento sui problemi ecologici, i quali hanno un impatto sulla vita delle famiglie. “Purtroppo la terra è aggredita ogni giorno da una mancanza di manutenzione, in particolare per la promiscuità delle popolazioni che vi sono installate senza rispetto delle norme d’igiene urbana, per l’esistenza di villaggi e di città dove le famiglie marciscono in quartieri insalubri, privi di acqua potabile e di corrente elettrica”.

Nel documento si punta l’indice contro uomini e donne di affari, governi e gruppi economici che, con il pretesto di ridurre la povertà e di lavorare per lo sviluppo delle popolazioni povere, si impegnano in programmi di sfruttamento, defraudano i contadini delle loro terre, distruggono le foreste, inquinano l’ambiente e provocano una desertificazione senza precedenti”.

<p>Per far fronte a queste e ad altre sfide, i vescovi dell’Africa affermano che “la famiglia è la culla della vita. La vita è dono di Dio e speranza in un futuro migliore. La nostra convinzione e la nostra fede sono che la famiglia non può, per conseguenza, essere sommersa dalle crisi e dalle situazioni difficili che essa attraversa. Nell’annuncio del Vangelo della vita, noi siamo chiamati ad essere testimoni di questa speranza”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione