Dona Adesso

Le litanie mariane che sciolgono i cuori

L’editrice Shalom ha pubblicato e distribuito il volume “Litanie alla Vergine Maria” con prefazione del cardinale Angelo Comastri

Le litanie, proprio per la facilità con la quale vengono recitate e quindi ricordate, sono tra le forme di devozione più spontanee e sincere e appartengono all’esperienza religiosa di molti popoli e di molte culture.

Esse, pur essendo uno strumento antico, ancora oggi vedono una larghissima diffusione; infatti la loro semplicità e immediatezza permettono a tutti di pregare e indirizzare la lode o la supplica, attraverso l’intercessione della Vergine, a Dio Padre, Figlio e Spirito Santo.

Nel contemplare la santità e la bellezza della Madre di Dio, i fedeli, con le litanie, hanno risposto alla profezia pronunciata da lei stessa nel canto del Magnificat: «D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata» (Lc 1,48).

Ed è proprio per alimentare la conoscenza e la pratica della preghiera mariana che l’editrice Shalom ha pubblicato e distribuito il volume “Litanie alla Vergine Maria”.

Il volume, utile soprattutto per le persone che amano pregare attraverso la ripetizione di brevi invocazioni, facili da ricordare, raccoglie le più suggestive litanie alla Vergine Maria. Frutto di affetto e di devozione, sono omaggi rivolti alla Madonna, espressioni di una fede solida, fondata sulla Sacra Scrittura e sulla Tradizione della Chiesa.

Nell’introduzione il cardinale Angelo Comastri, si chiede “Quando e come è iniziata la devozione mariana?”

E replica “La domanda è legittima. E la risposta è immediata: la devozione a Maria inizia con il cristianesimo stesso”.

Dopo aver spiegato quante sono le vicende in cui si mostra la devozione mariana nei Vangeli, l’Arciprete della Basilica di San Pietro, ribadisce “non è vero che la devozione mariana è nata dopo tanti secoli, per una specie di infatuazione mariana della Chiesa cattolica”.

“La devozione verso Maria – ha sostenuto – è registrata nel Vangelo ed è nata con il Vangelo. Del resto, se seguiamo i primi passi di Maria, con stupore possiamo personalmente raccogliere i primi freschissimi fiori della devozione verso la Madre di Dio”.

“La devozione mariana comincia così e continua così fino ai nostri giorni, fino al Rosario che le nostre mamme tengono in mano… e consegnano a noi, affinché diventi sorgente della nostra pace” ha ripetuto il porporato..

In merito al volume, il cardinale Comastri ha detto “Questa raccolta di litanie mariane esprime l’affetto dei figli verso la Mamma del cielo: le parole sono sempre insufficienti per dire ciò che il cuore di un figlio prova verso la Mamma: ecco perché le litanie mariane sono numerose. Falle entrare nel tuo cuore e poi consegnale a Maria come abbraccio di filiale amore”.

Il volume si conclude con una litania scritta da Papa Francesco: “Tu sei la tutta bella, o Maria! In te è la gioia piena della vita beata con Dio. Fa’ che non smarriamo il significato del nostro cammino terreno: la luce gentile della fede illumini i nostri giorni, la forza consolante della speranza orienti i nostri passi, il calore contagioso dell’amore animi il nostro cuore, gli occhi di noi tutti rimangano ben fissi là, in Dio, dove è la vera gioia. Amen”.

per ogni approfondimento www.editriceshalom.it

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione