Dona Adesso

Le famiglie, “onore e speranza per la nostra Terra”

Le parole sulla famiglia spese dal card. Bagnasco, nel discorso d’apertura all’Assemblea generale dei vescovi italiani, vengono ritenute “un incoraggiamento” dall’associazionismo familiare

Inizia con un riferimento al recente Sinodo dei vescovi, la prolusione del card. Angelo Bagnasco, all’apertura dell’Assemblea generale dei vescovi italiani. Il presidente della Conferenza episcopale italiana ha definito la grande assise “evento di grazia”.

Sinodo a cui si richiamano anche le parole con cui Salvatore Martinez, presidente di Rinnovamento nello Spirito, commenta il discorso del card. Bagnasco. “La prima grande notizia da accogliere, ribadita dal Sinodo, è la soggettività ecclesiale e sociale della famiglia, nell’alterità prototipica di maschile e femminile”, afferma Martinez.

Il presidente di Rns rileva che “di questo ha bisogno prima di tutto la Chiesa, i credenti, ai quali non è sufficientemente spiegata la ricchezza e la portata del matrimonio cristiano. Anche nelle vita delle nostre comunità le famiglie sono spesso oggetto di formazione e di evangelizzazione, ma non percepite nella loro dignità sacramentale, nella loro soggettività, nel loro protagonismo non dissimile per importanza a quello del sacerdote”.

Martinez conclude dunque: “Condividiamo pienamente i contenuti del discorso del Cardinale Presidente, che non si stanca di richiamare all’impegno per le sorti del Paese, per le difficoltà delle famiglie e dei giovani senza lavoro, per le sfide dei tempi odierni e di una politica ‘da rifondare’”.

Le attenzioni al tema della famiglia, emerse nella prolusione del card. Bagnasco, trovano eco anche nel commento di Francesco Belletti, presidente del Forum delle associazioni familiari. Belletti ritiene che le parole del presidente della Cei diano testimonianza di sostegno alle battaglie intraprese dal Forum. Egli sottolinea infatti che il passaggio in cui il card. Bagnasco afferma che “è irresponsabile indebolire la famiglia, creando nuove figure”, sia di “grande incoraggiamento”.

Il porporato si è speso poi in ringraziamenti – come Pastori, come comunità cristiana e a nome del Paese – nei confronti delle famiglie perché rappresentano “il titolo di onore e di speranza per la nostra Terra”. Così risponde Belletti: “Siamo noi a ringraziare il cardinale presidente perché fa bene al cuore sentire riconosciuto il ruolo quotidiano e silenzioso delle nostre famiglie di cui l’intera società e le Istituzioni dovrebbero essere riconoscenti”. Pertanto, continua Belletti, “insieme a lui ricordiamo alla politica che ‘le famiglie sono oggi destinatarie di un primo doveroso sostegno’ al quale doverosamente, e nell’interesse di tutto il Paese che non potrà non ricavarne beneficio, ‘auspichiamo ne seguano altri’”.

Infine, l’appello del card. Bagnasco a vigilare e a promuovere “risposte educative” trova il consenso dell’Associazione Scienza & Vita.  “Nel clima di relativismo diffuso, dove persino i progetti ministeriali si dimostrano sensibili all’invasiva cultura del gender e alla distruttiva concezione di annullamento della differenza tra i sessi – affermano  Paola Ricci Sindoni e Domenico Coviello, presidente e copresidente nazionali di Scienza & Vita – emerge con urgenza la necessità di riproporre una corretta educazione affettiva, soprattutto impartita dalla famiglia, che resta il punto di partenza per rimettere al centro la relazione uomo-donna, la reciprocità e la complementarietà del maschile e del femminile”. Si tratta – concludono – di “una sfida educativa che ci interpella e ci coinvolge”.

About Federico Cenci

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione