Dona Adesso

Le bolle giubilari in mostra fino al 31 luglio

In occasione dell’Anno Santo, gli Archivi Segreti Vaticani esporranno documenti solitamente non accessibili al pubblico

Si è aperta a Roma, una mostra unica nel suo genere sulle bolle giubilari, a cura degli Archivi Segreti Vaticani.

In una conferenza stampa, il presidente dell’Opera Romana Pellegrinaggi, monsignor Liberio Andreatta, e il prefetto degli Archivi Segreti Vaticani, monsignor Serio Pagano, hanno illustrato ai giornalisti i contenuti dell’esposizione Peregrinatio Sancta. Le Bolle dei Giubilei dall’Archivio Segreto Vaticano, dove il nome “bolla” deriva da bulla, ovvero il sigillo di piombo che veniva impresso sui documenti pontifici.

“Per la prima volta – ha spiegato monsignor Andreatta – il pubblico può vedere questi importanti documenti originali, dal primo Giubileo della storia, proclamato da papa Bonifacio VIII nel 1300, fino al Grande Giubileo, indetto da San Giovanni Paolo II nel 2000.

“È un’occasione unica ed eccezionale per ammirare questi preziosi documenti che giungono dagli Archivi Segreti Vaticani ed approfondiscono la loro importanza da un punto di vista storico, religioso e culturale”.

In generale, sarà possibile vedere tali documenti originali, le pergamene e i registri, essendo essi custoditi negli Archivi Segreti Vaticani, dove soltanto gli studiosi hanno accesso.

Tuttavia, grazie al Giubileo Straordinario della Misericordia, nei prossimi tre mesi, i visitatori potranno apprezzare i documenti e scoprire la loro importanza e il loro significato storico.

Per gli interessati, la mostra mette a disposizione una guida e una app in italiano, inglese e spagnolo.

L’esposizione si tiene a Palazzo del Vicariato Vecchio, in via della Pigna 13/A, a Roma, e sarà visitabile tutti i giorni, dal 3 maggio al 31 luglio, dalle 10 alle 21.

La biglietteria è situata anch’essa in via della Pigna 13/A ed è attiva dalle 10 alle 20.30. Il prezzo pieno del biglietto è di 10 euro, tuttavia sono previsti sconti per bambini e ragazzi tra i 6 e i 17 anni; per le persone sopra i 65 anni; gli studenti fino a 25 anni se muniti della Carta dello Studente; famiglie di almeno quattro persone (2 adulti e due minori tra i 6 e i 17 anni); possessori di biglietti di Roma Cristiana; tutti i pellegrini che abbiano prenotato il loro pellegrinaggio; sacerdoti e religiosi; gruppi di 15 persone; guide turistiche ufficiali; clienti Alitalia (con biglietto aereo da o per Roma); clienti degli Hotel di Federalaberghi.

Possono entrare gratuitamente: i bambini da 0 a 5 anni; i visitatori con certificato di invalidità oltre il 74%; gli accompagnatori dei visitatori disabili; le guide turistiche accompagnate dai loro gruppi.

***

Per info: http://www.operaromanapellegrinaggi.org/

About Deborah Castellano Lubov

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione