Dona Adesso

La vita consacrata non fa notizia solo quando è infedele

Introduzione al libro “Viaggio nella vita religiosa” . Quattordici superiori generali di Ordini Religiosi raccontano il volto bello e buono della vita consacrata.

Un giorno di un tempo lontano, un incendio furioso divampò in un circo viaggiante in Danimarca. A chiedere soccorso nel villaggio vicino fu mandato il clown che stava per esibirsi, già abbigliato con tanto di casacca a pois e naso rosso. Il pagliaccio si precipitò correndo a perdifiato fino al paese, supplicando gli abitanti di intervenire per aiutare a spegnere le fiamme che rischiavano di propagarsi alle case.

Le grida del clown, però, furono scambiate per un trucco astuto del mestiere, che mirava a coinvolgere quanta più gente possibile per indurla ad assistere alla rappresentazione. Al pagliaccio più che il sorriso sulle labbra scendevano le lacrime dagli occhi, e a nulla valse il tentativo disperato di convincere le persone che non si trattava di un trucco ma di una vera richiesta di aiuto. Il circo, intanto, continuava a bruciare. E mentre gli abitanti ridevano a crepapelle, il fuoco arrivò fino alle case e in un attimo avvolse l’intero villaggio. Quando capirono che il pericolo era reale, ormai non c’era più niente da fare: circo e villaggio finirono inceneriti.

A raccontare l’apologo è il filosofo Søren Kierkegaard. La difficoltà di farsi ascoltare dagli uomini nell’annuncio della fede pone spesso i consacrati allo stesso livello del clown: più si affannano per mostrare la bellezza di una Parola che libera, meno vengono accolti e compresi. Tra le righe del racconto, però, si scorge qualcosa di più. Per essere creduti, sembra dirci Kierkegaard, bisogna essere credibili.

Le persone non tollerano la contraddizione: se indosso i panni di un pagliaccio, rideranno per quello che dirò. Non saranno disposte a prendermi sul serio ma accetteranno di seguirmi nel divertimento della recita, fino a quando vedranno con i loro occhi il circo che brucia e sentiranno sulla loro pelle il calore delle fiamme.

Incontrando l’Unione dei superiori generali alla fine della loro 82ª Assemblea generale, Papa Francesco ha indugiato a lungo sul valore della testimonianza. Con un riferimento esplicito a Benedetto XVI, ha affermato: «La Chiesa cresce per testimonianza, non per proselitismo. La testimonianza che può attirare veramente è quella legata ad atteggiamenti che non sono gli abituali: la generosità, il distacco, il sacrificio, il dimenticarsi di sé per occuparsi degli altri. È quella la testimonianza, il “martirio” della vita religiosa.

E per la gente è un “segnale di allarme”. I religiosi, con la loro vita, dicono alla gente: “Che cosa sta succedendo?”, queste persone mi dicono qualcosa! Queste persone vanno al di là dell’orizzonte mondano!». Accompagnare le donne e gli uomini del nostro tempo verso la fiamma che arde, ecco la strada che sono chiamati a percorrere i consacrati. Essere i pagliacci di Dio, coerenti nella vita e nelle scelte.

Le interviste raccolte in questo libro, che soltanto per un’opzione di campo riguardano gli Istituti maschili, vogliono dimostrare che è possibile essere autentici testimoni del Vangelo. L’universo vasto e operoso della vita consacrata femminile meriterà, in futuro, un approfondimento a parte. Nonostante le difficoltà quotidiane di una crisi ormai quinquagenaria delle vocazioni e le cadute riprovevoli che non possono essere nascoste come polvere sotto il tappeto, la profezia è ancora il segno di una Chiesa viva.

Se la vita consacrata fa notizia soltanto quando è infedele, le quattordici conversazioni che si susseguono in queste pagine, come stazioni di una lunga Via Crucis che conduce alla Resurrezione, hanno l’ardire di mostrare il volto bello di una Chiesa che non teme il peccato, disprezza lo scandalo e si spende per il bene. In nome di un’alleanza rinnovata tra consacrati e laici, protagonisti insieme dell’opera di evangelizzazione e di promozione umana.

Per ogni approfondimento: “Viaggio nella vita religiosa- interviste e incontri” edito dalla Libreria Editrice Vaticana.

About Riccardo Benotti

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione