Dona Adesso

Macerie ad Amatrice - Twitter

La vicinanza del Papa alle popolazioni colpite dal terremoto

Durante l’Angelus il Santo Padre ha chiesto che la burocrazia non faccia soffrire ulteriormente i terremotati

“Per favore che qualsiasi tipo di burocrazia non faccia aspettare e ulteriormente soffrire i terremotati”. Nel corso dell’Angelus pronunciato in piazza San Pietro, Papa Francesco ha rivolto un appello alle autorità e ha dedicato un pensiero e una preghiera alle popolazioni colpite dai terremoti in Italia centrale.

“Vorrei rinnovare la mia vicinanza alle popolazioni dell’Italia centrale che ancora soffrono le conseguenze del terremoto e delle difficili condizioni atmosferiche – ha detto il Papa – Non manchi a questi nostri fratelli e sorelle il costante sostegno delle istituzioni e la comune solidarietà”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione