Dona Adesso

La preghiera di Parolin “per i nostri fratelli in Asia”

Il Segretario di Stato ha celebrato una Messa nella cappella del Coro di San Pietro, in occasione della festa di Maria aiuto dei cristiani, dichiarata nel 2001 patrona della Cina

Con un’invocazione a Maria aiuto dei cristiani, dichiarata nel 2001 patrona della Cina, il cardinale Pietro Parolin ha rivolto una preghiera speciale “per i nostri fratelli in Asia”. Il Segretario di Stato ha invocato “colei che ci è Madre”, nella Messa di oggi nella cappella del Coro della basilica di San Pietro, celebrata in occasione della festa mariana.

Alla funzione – riferisce L’Osservatore Romano – hanno partecipato responsabili e dipendenti dello stesso quotidiano e del suo Servizio fotografico e della Tipografia vaticana.

Insieme a Parolin hanno concelebrato i salesiani don Sergio Pellini, direttore generale della Tipografia Vaticana Editrice L’Osservatore Romano, e don Marek Kaczmarczyk, direttore commerciale. Erano presenti, tra gli altri, il segretario di redazione, il vicedirettore e il direttore del giornale.

Nell’omelia, il porporato ha tratteggiato la caratteristica spiritualità mariana che ha segnato l’intera esistenza di don Bosco, del quale quest’anno si festeggia il bicentenario della nascita in coincidenza con l’analoga ricorrenza per la festa di Maria Ausiliatrice, voluta da Papa Pio VII nel 1815.

Il porporato ha quindi accomunato i presenti nell’atto di affidamento alla Vergine, chiedendo il sostegno affinché mai si tema “di parlare di Gesù al mondo, e del mondo a Gesù”.
 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione