Dona Adesso

37 Premio Poesía Mística 2017 @ Institute Id of Christ the Redeemer Idente Missionaries

“La poesia mistica comincia dove finisce la poesia religiosa” (Fernando Rielo) – [parte2/2]

Intervista a Carmen González Huguet, vincitrice del 37° Premio Mondiale Fernando Rielo di Poesia Mistica

R: C’è un motivo particolare per la Sua speciale sensibilità per la sofferenza?

Dodici anni fa sono morta, e solo dopo due ore di rianimazione sono tornata in vita. Ho riflettuto molto sull’accaduto e penso che ci sia un motivo per la mia sopravvivenza. Mi ero preparata a morire, soffrivo di un problema al cuore. Ci sarà un motivo perché Dio mi ha lasciato tornare in vita.

R: Questa esperienza ha segnato il Suo modo di vivere e lavorare?

Sì, mi sono resa conto che il mio tempo sia limitato. Dunque seguendo il motto “carpe diem” cerco di vivere profondamente il presente. Nei miei rapporti famigliari, amichevoli, nei miei affetti e sentimenti non rimando, ma mi esprimo immediatamente e mi impegno di dare sempre il massimo. Lo stesso vale per il mio lavoro.

R:Non stupisce che il cardinale Octavio Ruiz Arenas, Segretario del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, abbia apprezzato molto la Sua opera definita dal cardinale stesso un ottimo strumento per l’evangelizzazione. I Suoi sonetti saranno dunque editi e diffusi in tutto il mondo?

In Sudamerica la situazione è difficile, segnata da una grave crisi; ci sono pochi editori e una rete per promuovere le pubblicazioni è assente. Solo perché ho vinto il premio, i miei sonetti verranno pubblicati in tutti i paesi di lingua spagnola. Il Premio Mondiale Fernando Rielo di Poesia Mistica è molto importante per noi scrittori perché dà una piattaforma per promuovere la poesia mistica e non solo per scrittori affermati, ma anche per poeti e poetesse sconosciuti. Inoltre, il premio non è solo accessibile a cristiani. Il premio è un contributo importante all’Ecumene e al dialogo interreligioso perché l’arte è un linguaggio universale e può fungere da ponte fra varie culture e religioni.

R: Vista la situazione difficile nel Suo paese d’origine la fede è importante per la popolazione?

Assolutamente, la religione è un rifugio per la popolazione del El Salvador. La preghiera diventa un grido d’angoscia. In El Salvador la popolazione è molto religiosa e la fede è un elemento costituente della sua identità. La maggior parte è cattolica, e un terzo della popolazione è protestante.

R: Che cosa pensa la popolazione di El Salvador di Papa Francesco?

Papa Francesco è “uno di noi”. Per noi è molto importante avere un Papa di origine sudamericana. Vediamo Papa Francesco come una persona vicina a noi, calorosa e molto spiritosa. Apprezziamo tanto il Suo modo così diretto e forte. Si vede che Egli ha uno stretto rapporto con Dio. Papa Francesco fa sentire ognuno di noi importante; si prende cura di noi come un padre.

*

Per illustrare meglio l’opera di Carmen González Huguet pubblichiamo uno dei sonetti tratto dalla raccolta “El alma herida”:

Qué soledad de ti si estás dormido.
Qué silencio en la noche pavoroso.
Yo me asomo al abismo misterioso
donde no hay luz, ni nombre, ni sonido.

Y no te encuentro, Dios. Pero en mi oído
me nombras y me llamas, silencioso,
y en todas tus criaturas, melodioso,
oigo tu canto del amor nacido.

Levántame del fondo del fracaso.
Anda conmigo en medio de la gente
hasta la triste hora del ocaso.

Llévame, río, de tu oscura fuente
a descansar contigo, paso a paso,
dulce, profunda, apasionadamente.

Espérame a la orilla de la tarde,
divino Amor, en esta cita ciega.
La lluvia envuelta en niebla fina llega
y se oculta en la ausencia el sol cobarde

No me pidas, Amigo, que te aguarde
bajo este cielo que mi cuerpo anega.
¿Diluye acaso el fuego de la entrega
aquel que al centro del incendio arde?

Te espero aquí, Señor, siempre te espero.
Mas cuanto tardas. La emoción cautiva
mi pobre corazón de amor herido.

Los años pasan. De esperar me muero.
Llévame ya, Señor, contigo arriba,
y acógeme en tu cielo prometido.

*

Cenni biografici:

Carmen González Huguet è nata il 15 novembre 1958 in San Salvador. Si è laureata in Lettere ed è cattedratica presso l’Università “José Matías Delgado”. Oltre otto raccolte di poesie, la vincitrice di tanti premi ha pubblicato anche numerose opere narrative. Inoltre, è stata direttrice di “Publicaciones e Impresos”, casa editrice culturale dello stato di El Salvador, e direttrice della rivista Cultura. Dal 1997 al 1999 è stata ricercatrice al Museo Nazionale di Antropologia “David Joaquín Guzmán”. Dal 2012 la cittadina salvadoregna e spagnola è membro dell’ Accademia Salvadoregna per Lingua, e corrispondente della Reale Accademia di Spagna.

Gli altri finalisti del 37° Premio Mondiale Fernando Rielo di Poesia Mistica, in palio con 7.000 €, sono stati la connazionale di Carmen González Huguet e finalista dell’anno scorso, Claudia Lorena Parada Turcios (San Salvador), gli spagnoli Antonio Bocanegra (Cadice), Fernando Sánchez Mayo (Cordova) e Miguel Sánchez Robles (Mursia), i colombiani Margarita Galindo Steffens (Barranquilla), Adela Guerrero Collazos (Cali) e Antonio Martín de las Mulas (Medellín), dall’Ecuador Eliana Cevallos Rojas (Ecuador), proveniente dalla Repubblica Domenicana Mikenia Vargas (Repubblica Dominicana) e dall’Argentina Leandro Calle (Cordova, Argentina). La Giuria, è stata composta da Jesús Fernández Hernández (Spagna), presidente della Fondazione Fernando Rielo, José Mª. López Sevillano (Spagna), critico letterario e segretario permanente del Premio, Loretta Frattale (Italia), professoressa di Letteratura spagnola nell’Università di Tor Vergata di Roma, Arnaldo Colasanti (Italia), poeta e crítico letterario, e da David G. Murray (EEUU), critico letterario e filologo. Alla premiazione era presente anche il cardinale Octavio Ruiz Arenas, Segretario del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.

Il Premio Mondiale Fernando Rielo ricorda il fondatore dell’Istituto Id di Cristo Redentore, missionarie e missionari identes, Fernando Rielo Pardal. L’istituto di vita consacrata di diritto pontificio è stato fondato il 29 giugno 1959 a Tenerife in Spagna. L’apostolato dell’istituto si concentra su due campi: “il dialogo con gli intellettuali, per la trasmissione e la difesa della verità rivelata, a servizio e tutela della Sacra Scrittura, della Tradizione e del Magistero della Chiesa, nel mondo attuale” e “l’apostolato con i giovani che hanno perso la fede cattolica o non l’hanno mai abbracciata”.

La Fondazione Fernando Rielo si impegna in particolare nell’Evangelizzazione attraverso la cultura, fra l’altro tramite il Premio Mondiale di Poesia Mistica e il Premio Internazionale di Musica Sacra, entrambi intitolati a Fernando Rielo. L’Editoria Fondazione Fernando Rielo pubblica non solo l’opera filosofica di Fernando Rielo, ma anche gli atti delle conferenze tenute su argomenti di filosofia, pedagogia e letteratura.

*

La prima parte dell’intervista è stata pubblicata il 27 dicembre 2017.

About Britta Dörre

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione