Dona Adesso

La più bella e buona notizia che allieta il mondo ogni giorno

Siamo spesso oppressi da preoccupazioni, timori, sfiducia, ma c’è una buona notizia che avviene ogni secondo, igni ora, ogni giorno da quando l’umanità è comparsa sulla terra.

E’ vero che siamo abituati a svegliarci la mattina con la radio, la tv, l’Iphone, i giornali che raccontano cattive notizie.

Come nuvole scure le cattive notizie ci nascondono il sole e ci fanno notare solo le ombre, eppure c’è una buona notizia che avviene ogni secondo, ogni minuto, ogni ora, per ogni giorno, da sempre ed in tutto il pianeta.

Si tratta della nascita dei bambini e delle bambine. Non si tratta di buone notizie rare, ne avvengono in media 4 al secondo, 240 ogni minuto, 345.000 ogni giorno.

Nel momento in cui state leggendo questo articolo, sappiate che i nuovi nati in questo anno sono più di 135 milioni.

E’ vero che nello stesso momento i morti nell’ultimo anno ammontano a circa 56 milioni, ma la vita vince sulla morte per più di due a zero, cioè per ogni decesso ci sono almeno più di due bambini che nascono.

Questa è la dimostrazione che la buona notizia è più grande e diffusa della cattiva notizia.

Nonostante i tanti profeti di sventura che agitano fantasmi e alimentano guerre, ci sono tanti più umani che si amano, che difendono, curano e alimentano i più sofferenti, che costruiscono il futuro mettendo al mondo tanti bambini e bambine.

I bambini e le bambine, sosteneva la filosofa, storica e scrittrice Hanna Arendt, sono la più grande rivoluzione del mondo, perché ci ricordano che “non siamo fatti per morire ma per continuare”.

Lo scrittore, drammaturgo, linguista e critico musicale irlandese George Bernard Shaw ha scritto che “la vita è una fiamma che via via si consuma, ma che riprende fuoco ogni volta che nasce un bambino”.

E il poeta statunitense insignito di due premi Pulitzer, Carl Sandburg ha aggiunto “Un neonato rappresenta il convincimento di Dio che il mondo debba continuare”.

Ogni bambino e ogni bambina sono un frammento di infinito che viene catapultato sulla terra, tanto è che l’autore americano Larry Barretto ha precisato “I bambini sono frammenti di polvere di stelle soffiati dalla mano di Dio”.

“Un bambino appena nato.- ha scritto lo scrittore di aforismi Fabrizio Caramagna – è  un batuffolo di luce lanciato dalle stelle più lontane. E dentro ci sono già le leggi della vita, le formule segrete della meraviglia e le prime chiavi per aprire le forme del mondo”.

E un genio della pittura come Vincent Van Gogh ha detto “penso di vedere qualcosa di più profondo, più infinito, più eterno dell’oceano nell’espressione degli occhi di un bambino piccolo quando si sveglia alla mattina e mormora o ride perché vede il sole splendere sulla sua culla”.

E’ vero che il male fa vittime ogni giorno, ma la nascita di bambini e bambine è così miracolosa che riesce a commuovere e sciogliere anche i cuori più induriti.

Per ogni bambino e bambina che nascono ci sono almeno un papà ed una mamma che si sono amati e che sono pronti a dedicare le loro attenzioni e la loro vita per i nuovi nati.

Così, miliardi di persone ogni giorno sono contagiati dal bene, dalla gioia, dal sorriso, dalla tenerezza e dal tanto bene che ogni nascita suscita.

Le nascite sono la dimostrazione che Dio esiste e che ci ama, e che la Madre di Gesù ci vuole ancora più bene.

Forse è per questo che Gesù ha voluto nascere bambino tra gli umani.

 

 

 

 

 

 

About Antonio Gaspari

Cascia (PG) Italia Studi universitari a Torino facoltà di Scienze Politiche. Nel 1998 Premio della Fondazione Vittoria Quarenghi con la motivazione di «Aver contribuito alla diffusione della cultura della vita». Il 16 novembre del 2006 ho ricevuto il premio internazionale “Padre Pio di Pietrelcina” per la “Indiscutibile professionalità e per la capacità discreta di fare cultura”. Il Messaggero, Il Foglio, Avvenire, Il Giornale del Popolo (Lugano), La Razon, Rai tre, Rai due, Tempi, Il Timone, Inside the Vatican, Si alla Vita, XXI Secolo Scienza e Tecnologia, Mondo e Missione, Sacerdos, Greenwatchnews. 1991 «L'imbroglio ecologico- non ci sono limiti allo sviluppo» (edizioni Vita Nuova) . 1992  «Il Buco d'ozono catastrofe o speculazione?» (edizioni Vita Nuova). 1993 «Il lato oscuro del movimento animalista» (edizioni Vita Nuova). 1998 «Los Judios, Pio XII Y la leyenda Negra» Pubblicato da Planeta in Spagna. 1999 «Nascosti in convento» (Ancora 1999). 1999 insieme a Roberto Irsuti il volume: «Troppo caldo o troppo freddo? - la favola del riscaldamento del pianeta» (21mo Secolo). 2000 “Da Malthus al razzismo verde. La vera storia del movimento per il controllo delle nascite” (21mo Secolo, Roma 2000). 2001 «Gli ebrei salvati da Pio XII» (Logos Press). 2002 ho pubblicato tre saggi nei volumi «Global Report- lo stato del pianeta tra preoccupazione etiche e miti ambientalisti» (21mo Secolo, Roma 2002). 2002 ho pubblicato un saggio nel nel Working Paper n.78 del Centro di Metodologia delle scienze sociali della LUISS (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli di Roma) «Scienza e leggenda, l’informazione scientifica snobbata dai media». 2003 insieme a VittorFranco Pisano il volume “Da Seattle all’ecoterrorismo” (21mo Secolo, Roma 2003). 2004 ho pubblicato insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti” (Edizioni Piemme). 2004 coautore con del libro  “Emergenza demografia. Troppi? Pochi? O mal distribuiti?” (Rubbettino editore). 2004 coautore con altri del libro “Biotecnologie, i vantaggi per la salute e per l’ambiente” ((21mo Secolo, Roma 2004). 2006 insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti 2” (Edizioni Piemme). 2008 insieme a Riccardo Cascioli il libro “Che tempo farà… Falsi allarmismi e menzogne sul clima (Piemme). 2008, è stata pubblicata l’edizione giapponese de “Le bugie degli ambientalisti” edizioni Yosensha. 2009. insieme a Riccardo Cascioli “I padroni del Pianeta – le bugie degli ambientalisti su incremento demografico, sviluppo globale e risorse disponibili” (Piemme). 2010 insieme a Riccardo Cascioli, è stato pubblicato il volume “2012. Catastrofismo e fine dei tempi” (Piemme). 2011 Questo volume è stato pubblicato anche in Polonia con l’imprimatur della Curia Metropolitana di Cracovia per le e3dizioni WYDAWNICTTWO SW. Stanislawa BM.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione