Dona Adesso

Udienza Generale (24/10/2018) - Foto © Vatican Media

“La parola ‘ti amo’, in realtà, racchiude in se stessa la promessa della permanente fedeltà”

Saluto del Santo Padre ai fedeli di lingua araba – Udienza Generale (24 ottobre 2018)

Saluto cordialmente i pellegrini di lingua araba, in particolare quelli provenienti dalla Terra Santa e dal Medio Oriente. “Non commettere adulterio” è l’invito a mantenere la fedeltà e a custodire l’amore dalla ferita del tradimento. Solo l’amore basato sulla roccia della fede in Dio e sulla fiducia nell’altro, può resistere al vento delle tentazioni, alle tempeste degli sbalzi d’umore e delle seduzioni del mondo. La parola “ti amo”, in realtà, racchiude in se stessa la promessa della permanente fedeltà. Il Signore vi benedica tutti e vi protegga dal maligno!

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione