Dona Adesso

La Giornata per la custodia del creato nella Diocesi di Roma

L’evento si chiama “Etica e tecnologia per un ambiente più sano” e si svolge in due momenti tra oggi e domani

Riflettere sullo stato di salute del pianeta, educare al rispetto della natura, mettere a fuoco le sfide ambientali a Roma e nelle grandi aree metropolitane. Saranno questi i temi al centro della Giornata per la custodia del Creato, che viene celebrata per la prima volta a livello diocesano venerdì 3 ottobre. Nell’ambito delle iniziative per la sensibilizzazione, il Centro per la pastorale sanitaria, in collaborazione con Greenaccord onlus e l’associazione Scienziati tecnologi per l’etica dello sviluppo (Stes), promuove il workshop di formazione “Custodire il creato: etica e tecnologia per un ambiente più sano”, che si svolgerà venerdì 3 ottobre alle 15.30 nella Sala San Francesco della Pontificia Università Antonianum (viale Manzoni 1). L’incontro sarà preceduto, questa sera alle 21, da una veglia di preghiera sul tema “CustodiAMO il Creato”, presieduta dal vescovo ausiliare mons. Giuseppe Marciante nella parrocchia di San Gabriele dell’Addolorata (via Ponzio Cominio 93).

Il fulcro della tavola rotonda di domani sarà l’approfondimento del rapporto tra etica, scienza e salute al fine di promuovere comportamenti responsabili, “perché – sottolinea mons. Andrea Manto, direttore del Centro diocesano – la questione ambientale non potrà mai essere risolta senza l’impegno di ognuno di noi”. E in una prospettiva di rispetto e di partecipazione, aggiunge, “è necessario educarci ed educare a una nuova coscienza del rapporto tra l’uomo e la natura e sostenere l’impegno di tutti, specialmente quello del volontariato e delle organizzazioni no profit, nel collaborare alla sensibilizzazione verso queste tematiche”.

L’incontro si aprirà alle 15.30 con gli interventi introduttivi di mons. Andrea Manto, Alfonso Cauteruccio, presidente di Greenaccord onlus, e Pierfrancesco Ventura, segretario generale di Stes. Seguiranno i saluti del sindaco di Roma Capitale Ignazio Marino e di Mario Bertone, segretario Cisl Roma e Lazio. Alle 16 si aprirà la tavola rotonda su “La questione ambientale tra etica, scienza e salute” moderata da Toni Mira, caporedattore del quotidiano Avvenire. “Etica e responsabilità della persona” sarà il titolo dell’intervento di Maurizio Faggioni, docente di Teologia morale della Pontificia Accademia Alfonsiana; seguirà “Ricucire il rapporto tra uomo, scienza ed economia”, di Andrea Masullo, docente di Fondamenti di economia sostenibile; quindi l’amministratore dlegato di Istech Giuseppe Santo parlerà di “Salute e qualità dell’aria”; mentre “La sicurezza degli alimenti” sarà al centro del contributo di Alberto Mantovani, dell’Istituto superiore di sanità, Dipartimento sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare; l’ultimo intervento, “Vincere la logica del ‘rifiuto’”, sarà curato da Raffaele Del Giudice, presidente ASIA Napoli. Le conclusioni, previste per le 18.30, saranno di monsignor Andrea Manto.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione