Dona Adesso

La “Evangelii Gaudium”: un nuovo passo nella vita della Chiesa universale

Il Caporedattore di “Niedziela” commenta l’Esortazione apostolica di Papa Francesco

“La ricchezza della Evangelii Gaudium di Papa Francesco viene dalla prospettiva molto interessante che il Santo Padre presenta sui diversi argomenti inerenti alla vita della Chiesa”. Lo afferma a ZENIT, mons. Ireneusz Skubiś, caporedattore del settimanale cattolico polacco Niedziela.

Commentando l’Esortazione apostolica del Pontefice, Skubiś osserva che il documento “include non soltanto una serie di direttive e alcuni progetti del Papa utili alla riforma della Chiesa e della Curia Romana”, ma “richiama l’attenzione sul fatto che la Chiesa è missionaria”.

“Il Papa – prosegue – esamina le strutture della Chiesa e la modalità di funzionamento degli uffici del Vaticano, rilevando che, a suo parere, non sempre funzionano bene quando si tratta di spontaneità e della gioia della fede”. “Dove c’è chiusura non si favorisce lo sviluppo del Vangelo”, sottolinea il caporedattore di Niedziela.

Nella Evangelii Gaudium, osserva inoltre il presule, Bergoglio “ha scritto che se le persone non vengono alla Chiesa, siamo noi vescovi e sacerdoti a dover andare da loro. In questo modo la fede crescerà e sarà molto più forte”. Questo, secondo mons. Skubiś “porta una nuova prospettiva della Chiesa. Alcuni dicono che sia giunta una nuova primavera, che prosegue quella già portata dal Concilio Vaticano II, pieno di grandi e saggi documenti, dal Catechismo della Chiesa Cattolica e dal nuovo Codice di Diritto Canonico, firmato da Giovanni Paolo II nel 1983. Ma il Santo Padre Francesco vuole andare ancora più avanti”.

About Mariusz Frukacz

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione