Dona Adesso

La Chiesa proclamerà sette nuovi beati tra aprile e giugno

Riti approvati dal Papa

CITTA’ DEL VATICANO, mercoledì, 14 aprile 2010 (ZENIT.org).- La Chiesa proclamerà sette nuovi beati tra aprile e giugno, ha reso noto questo mercoledì un comunicato dell’Ufficio pontificio delle Celebrazioni Liturgiche.

Il Papa ha approvato i riti di beatificazione dei sacerdoti Bernardo Francisco de Hoyos, Angelo Paoli, Josep Tous i Soler e Jerzy Popiełuszko, delle vergini Teresa Manganiello e Maria Pierina De Micheli e del laico Manuel Lozano Garrido.

Il gesuita Bernardo Francisco de Hoyos sarà proclamato beato questa domenica, 18 aprile, alle 10.30 nella Cattedrale di Valladolid, in Spagna.

Nato a Torrelobatón nel 1711, è il grande apostolo della devozione al Sacro Cuore di Gesù in Spagna. Morì a Valladolid nel 1735.

Il sacerdote professo dell’Ordine dei Carmelitani dell’Antica Osservanza Angelo Paoli sarà beatificato la domenica successiva, 25 aprile, alle 10.00 nella Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma.

Nato nel 1642 ad Artigliano, quest’umile frate, conosciuto come il “padre dei poveri” e l'”apostolo di Roma”, è considerato il fondatore delle opere benefiche della zona Monti della città ed è stato il primo a collocare la croce al Colosseo, ispirando l’iniziativa della Via Crucis. Morì a Roma nel 1720.

Nello stesso giorno, la Basilica di Santa María del Mar di Barcellona (Spagna) accoglierà, alle 10.30, la beatificazione del cappuccino Josep Tous, fondatore dell’Istituto delle Suore Cappuccine della Madre del Divino Pastore.

Nato il 31 marzo 1811 a Igualada, padre Tous aveva come motto “Fede e fiducia in Dio”. Morì a Barcellona mentre celebrava la Messa il 27 febbraio 1871.

Sabato 22 maggio, solennità di Pentecoste, nella Basilica di Santa Maria delle Grazie di Benevento, alle 16.00, verrà proclamata beata Teresa Manganiello, vergine, terziaria francescana.

Questa laica nata il 1° gennaio 1849 a Montefusco fu ispiratrice della Congregazione delle Suore Francescane Immacolatine. Morì nella sua località natale il 4 novembre 1876.

Otto giorni dopo, il 30 maggio, alle 10.00, nella Basilica di Santa Maria Maggiore di Roma la Chiesa proclamerà beata Maria Pierina De Micheli, vergine dell’Istituto delle Figlie dell’Immacolata Concezione di Buenos Aires.

Nacque a Milano l’11 settembre 1890 e si mantenne fedele al suo proposito di “sempre dare, mai negare a Gesù” fino alla morte, avvenuta a Centonara d’Artò (Novara) il 26 luglio 1945. Fu apostola della devozione al Santo Volto di Gesù.

Il sacerdote e martire Jerzy Popieluszko verrà beatificato il 6 giugno alle 11.00 nella Piazza Maresciallo Pilsudski di Varsavia (Polonia).

Questo carismatico sacerdote diocesano, nato il 14 settembre 1947 a Okopy Suchowola (Polonia), venne assassinato per odio alla fede il 20 ottobre 1984 nei dintorni della città polacca di Wloclawek dallo spionaggio interno comunista.

La beatificazione del laico Manuel Lozano Garrido, più conosciuto come Lolo, si svolgerà invece il 12 giugno alle 19.30 nel Recinto ferial dell’Eriazos de la Virgen nella località di Linares, nella provincia spagnola di Jaén.

Questo giornalista, che trascorse buona parte della sua vita paralizzato e alla fine divenne cieco a causa di una malattia, nacque a Linares il 9 agosto 1920 e morì nella stessa città il 3 novembre 1971.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione