Dona Adesso

L’incoraggiamento di Francesco ai cristiani della Siria

Al termine dell’Udienza Generale, il Santo Padre ha esortato tutte le vittime di violenze e persecuzioni a rispondere “alle armi con la preghiera”

Al termine dell’Udienza Generale, salutando i pellegrini di lingua araba, in particolare i “provenienti dalla Siria e dal Medio Oriente”, papa Francesco ha ricordato il tema della catechesi odierna, riguardante la Chiesa, la quale “sull’esempio del Maestro, è maestra di misericordia; affronta l’odio con l’amore; sconfigge la violenza con il perdono; risponde alle armi con la preghiera!”.

“Il Signore ricompensi la vostra fedeltà – ha detto il Papa ai fedeli mediorientali – vi infonda coraggio nella lotta contro le forze del maligno e apra gli occhi di coloro che sono accecati dal male, affinché presto vedano la luce della verità e si pentano degli errori commessi. Il Signore vi benedica e vi protegga sempre”, ha quindi concluso.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione