Dona Adesso

L’appello di Francesco: “Mai più bambini sfruttati o maltrattati”

Al termine dell’Udienza generale, il Papa ha ricordato la Giornata dei diritti dell’infanzia del 20 novembre. Un pensiero anche per tutti i consacrati 

Al termine dell’Udienza generale di oggi, in piazza San Pietro, Papa Francesco ha ricordato che il 20 novembre ricorrerà la Giornata dei diritti dell’infanzia. “È un dovere di tutti – ha detto il Papa – proteggere i bambini e anteporre ad ogni altro criterio il loro bene, affinché non siano mai sottoposti a forme di servitù e maltrattamenti”.

“Auspico – ha aggiunto – che la Comunità internazionale possa vigilare attentamente sulle condizioni di vita dei fanciulli, specialmente là dove sono esposti al reclutamento da parte di gruppi armati; come pure possa aiutare le famiglie a garantire ad ogni bambino e bambina il diritto alla scuola e all’educazione”.

Il Pontefice ha ricordato inoltre che, il 21 novembre, la Chiesa celebra la Presentazione di Maria Santissima al Tempio. “In tale circostanza – ha affermato – ringraziamo il Signore per il dono della vocazione degli uomini e delle donne che, nei monasteri e negli eremi, hanno dedicato la loro vita a Dio. Affinché le comunità di clausura possano compiere la loro importante missione, nella preghiera e nel silenzio operoso, non facciamo mancare la nostra vicinanza spirituale e materiale”.

 

 

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione