Dona Adesso

Italia. Approvata legge contro gli sprechi

Il provvedimento semplifica le procedure per la donazione di cibo e di medicinali. Fondazione Banco Farmaceutico: “Nuova speranza per italiani indigenti”

“L’approvazione definitiva della legge contro gli sprechi al Senato rappresenta una nuova speranza e un segno tangibile di sostegno nei confronti di tanti cittadini che sono in difficoltà e che non riescono più a nutrirsi e a curarsi nel modo corretto e dignitoso”. Lo dichiara Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus, a margine del via libera di Palazzo Madama, dopo quello della Camera del marzo scorso, del provvedimento volto a limitare gli sprechi alimentari in Italia.

Tra le novità introdotte, la possibilità di raccogliere prodotti agricoli che rimangono nei campi e la loro cessione a titolo gratuito, la possibilità di donare il pane nell’arco delle 24 ore dalla produzione. Infine, per ridurre gli sprechi alimentari nel settore della ristorazione, sarà permesso ai clienti l’asporto dei propri avanzi. La nuova legge inoltre punta a fare maggiore chiarezza tra il termine minimo di conservazione e la data di scadenza

“In questa legge- aggiunge Gradnik – l’articolo 15 prevede anche la donazione di medicinali non utilizzati a organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus) e l’utilizzazione dei medesimi medicinali da parte di queste soprattutto a enti caritativi”. Un vero e proprio cambio di passo che “ci permetterà di essere più prossimi ai bisogni di chi subisce la povertà sanitaria e in tale ambito di intercettare con maggiore efficacia anche le donazioni dalle grandi aziende farmaceutiche”.

“Attendiamo ora – conclude Gradnik – da parte del Ministero della salute i decreti attuativi della legge appena approvata”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione