Dona Adesso

Michael D. Higgins (Foto: 2015) / Wikimedia Commons - Irish Defence Forces, CC BY 2.0

Irlanda: Visita del presidente Higgins in Vaticano

Papa Francesco ha nominato nei giorni scorsi un nuovo Nunzio apostolico a Dublino, mons. Jude Thaddeus Okolo

Il presidente della Repubblica d’Irlanda, Michael D. Higgins, sarà ricevuto in udienza da papa Francesco lunedì 22 maggio 2017.

La visita potrebbe essere un’opportunità per invitare il Pontefice a visitare il Paese in occasione dell’Incontro Mondiale delle Famiglie, che si terrà dal 21 al 26 agosto 2018 nella capitale Dublino, dove la partecipazione di papa Francesco non è ancora stata confermata.

Jorge Bergoglio potrebbe diventare quindi il secondo Pontefice a recarsi in terra irlandese dopo Giovanni Paolo II, che nel 1979 visitò tra gli altri il santuario mariano di Knock, nella contea di Mayo.

Knock, Mayo / Wikimedia Commons - sarah777, Public Domain

Knock, Mayo / Wikimedia Commons, Public Domain

La Chiesa cattolica in Irlanda è stata scossa profondamente negli ultimi anni da vari scandali, che hanno spinto papa Benedetto XVI a scrivere nel marzo 2010 una lettera ai cattolici irlandesi.

Il poeta Michael Higgins (o Micheál Ó hUigínn in gaelico) è presidente dell’Irlanda dal 11 novembre 2011. E’ succeduto a Mary McAleese, che ha visitato il Vaticano in due occasioni. Fu ricevuta da Giovanni Paolo II nel 2003 e da papa Benedetto XVI nel 2007.

Il 13 maggio scorso, papa Francesco ha nominato anche un nuovo Nunzio apostolico a Dublino, mons. Jude Thaddeus Okolo, originario da Kano, in Nigeria.

Mons. Okolo è stato Nunzio in Ciad e nella Repubblica Centrafricana dal 2008 al 2013. Successivamente ha rappresentato la Santa Sede nella Repubblica Dominicana dal 2013 al 2017, ed è stato anche Delegato apostolico per Porto Rico.

Okolo succede a Dublino allo statunitense Charles Brown, nominato nel marzo scorso Nunzio Apostolico in Albania. (pdm)

About Anita Bourdin

Giornalista francese accreditata presso la Santa Sede dal 1995. Ha lanciato il servizio francese di Zenit nel gennaio 1999. Master in giornalismo. Laura in lettere classiche (Sorbonne). Abilitazione al dottorato in teologia biblica (PUG). Corrispondente a Roma di Radio Espérance.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione