Dona Adesso

Il toccante incontro tra Francesco e il parroco di Gaza

Ricevendo padre Jorge Hernandez, stamane a Santa Marta, il Papa ha esortato a “testimoniare Gesù Cristo nella terra che l’ha visto morire e resuscitare!”

“Ho ringraziato il Pontefice a nome di tutta la nostra piccola comunità parrocchiale”. Così padre Jorge Hernandez, sacerdote dell’Istituto del Verbo Incarnato e parroco della parrocchia della Sacra Famiglia a Gaza, a margine dell’incontro che ha avuto stamattina, a Santa Marta, con papa Francesco.

Si è trattato di un incontro intenso, “durato molti minuti”, nel quale – come riferisce padre Hernandez al Sir – “il Santo Padre ha dimostrato tutta la sua vicinanza, affetto e preghiera per la piccola comunità cristiana di Gaza”. Attenzioni che il Papa aveva già avuto modo di dimostrare nel corso del conflitto, quando telefonava in parrocchia e inviava mail di incoraggiamento, come ha ricordato il sacerdote del Verbo Incarnato.

In un’intervista alla Radio vaticana, padre Hernandez ha raccontato che la frase del Papa che più lo ha colpito è stata: “Il Vangelo esige dei sacrifici che Gesù Cristo chiede a ognuno di noi, in diversi luoghi. A voi tocca testimoniare Gesù Cristo lì, nella terra che l’ha visto soffrire, che l’ha visto morire che però pure l’ha visto resuscitare. Dunque, forza, coraggio, avanti!”. Al termine dell’udienza il Santo Padre ha donato al parroco di Gaza dei rosari benedetti e ha ricevuto in cambio due libri, tra cui un Vangelo tradotto in arabo ed ebraico.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione