Dona Adesso
San Benedetto da Norcia

San Benedetto da Norcia - Pixabay

Il Papa telefona al vescovo di Norcia: “La gente non perda la speranza”

Nel colloquio con mons. Renato Boccardo, il Pontefice si è detto “addolorato” per il patrimonio di fede andato perduto

Ancora una volta Papa Francesco ha voluto esprimere personalmente la propria vicinanza alla gente colpita dal nuovo terremoto in Centro Italia, telefonando, ieri pomeriggio, mons. Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto-Norcia. “Porto la mia vicinanza, la mia preghiera, la mia benedizione a tutta la gente di Norcia e della Valnerina. Sono addolorato per il patrimonio di fede andato perduto”, ha detto il Santo Padre. “Ho seguito dalla Scandinavia questa ulteriore tragedia della tua gente e da là ho pregato per voi”, ha aggiunto. A renderlo noto è lo stesso presule, il quale, durante il colloquio telefonico, ha riferito a Francesco di quanto le persone siano provate e preoccupate per il futuro. “Bisogna incoraggiare la gente, che va sostenuta perché guardi con ottimismo al domani”, ha risposto il Santo Padre, esortando: “State vicino alla gente, non fategli perdere la speranza per continuare a vivere nella loro terra”.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione