Dona Adesso

Il Papa scrive ai bambini di Avola: crescete “gioiosi e sereni”

In occasione della XIV Giornata nazionale dei bambini vittime della violenza

ROMA, lunedì, 10 maggio 2010 (ZENIT.org).- Benedetto XVI ha scritto ai bambini di Avola e li ha ringraziati per la lettera collettiva di incoraggiamento che i piccoli gli hanno spedito nei giorni scorsi, dopo l’iniziativa lanciata dall’Associazione Meter (www.associazionemeter.org) di don Fortunato Di noto e la Parrocchia “Madonna del Carmine” di Avola in occasione della XIV Giornata nazionale dei bambini vittime della violenza, indifferenza e sfruttamento, contro la pedofilia (GBV), le cui celebrazioni si sono svolte dal 25 aprile al 2 maggio.

“Cari Bambini e Ragazzi – scrive a nome del Papa mons. Peter B. Wells, Assessore per gli Affari Generali alla Segreteria di Stato vaticana – è giunta al Santo Padre Benedetto XVI la lettera che avete voluto indirizzargli, quale segno di vicinanza spirituale e di sincero affetto”.

“II Papa, che ha molto gradito il filiale gesto, – aggiunge mons. Wells – vi ringrazia e auspica di crescere gioiosi e sereni, imparando a conoscere sempre più il Signore Gesù e, mentre invoca la materna protezione della Vergine Maria, invia a ciascuno la Sua Benedizione”.

“E’ un grande onore ricevere una lettera dal Papa – ha detto soddisfatto don Di Noto -, e i bambini sono stati davvero felici e contenti di leggerla. Ne stiamo facendo tante fotocopie perché possano appenderla nella propria cameretta”.

“Il Papa – ha sottolineato il sacerdote siciliano – non abbandona i bambini e lo dimostra anche con questo piccolissimo gesto. Sosteniamolo, lo dico come parroco e come presidente di Meter, perché possa continuare a testimoniare in parole e opere che la difesa dell’infanzia per la Chiesa non è una moda, ma un impegno permanente”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione