Dona Adesso

Il Papa riceve in udienza il presidente di Kiribati

Cambiamenti climatici e tutela dell’ambiente al centro dei colloqui. Il presidente Tong ha donato al Pontefice una lancia fatta di denti di squalo usata prima come arma

Questa mattina, Papa Francesco ha ricevuto il presidente della Repubblica di Kiribati, Anote Tong, il quale ha incontrato in seguito il cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, accompagnato da mons. Paul R. Gallagher, neo Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Come riferito da una breve nota della Sala Stampa vaticana, durante i colloqui “cordiali” svoltisi in circa 20 minuti in un’atmosfera serena, ci si è soffermati, in particolare, “sull’importanza della tutela dell’ambiente e sulla questione dei cambiamenti climatici, i cui effetti negativi sul Paese, come pure su altri Stati del Pacifico, sono preoccupanti”.

Al riguardo, il Papa e il presidente Tong hanno formulato l’auspicio “che in occasione della COP-21, prevista a Parigi nel mese di dicembre prossimo, la Comunità internazionale possa adottare misure condivise ed efficaci per affrontare tale sfida”.

Molto emozionato il Capo di Stato ha detto al Pontefice, in inglese: “Aspettavo con entusiasmo questo momento da tempo”. Curioso lo scambio dei doni: il presidente di Kiribati ha regalato al Papa una lancia fatta di denti di squalo che – ha spiegato “una volta era un’arma” e che ora “è solo un oggetto decorativo”.

Francesco ha contraccambiato con un bassorilievo che ritrae San Martino mentre dona il mantello ad un povero ed una copia rilegata in pelle rossa della “Evangelli gaudium”, che il presidente ha ricevuto promettendo che l’avrebbe custodita come “un vero tesoro”.  

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione