Dona Adesso

Il Papa riceve in udienza il presidente del Centrafrica

Al centro dei colloqui, il clima costruttivo in cui si stanno svolgendo le elezioni nel paese, visitato dal Pontefice a novembre, e l’auspicio che si possa avviare un tempo di pace e prosperità

Papa Francesco ha ricevuto stamani in udienza, nel Palazzo Apostolico Vaticano, il presidente della Repubblica Centrafricana, Faustin Archange Touadéra, il quale ha successivamente incontrato il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, accompagnato da mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Accogliendolo, il Pontefice gli ha preso le mani e ha detto in francese: “Signor presidente, benvenuto”. Durante i colloqui privati, durati circa 15 minuti alla presenza di un interprete, “è stata rievocata la calorosa accoglienza riservata al Santo Padre nel corso della sua visita a Bangui del novembre scorso”, informa una nota della Sala Stampa vaticana.

Nel rilevare poi “come il recente processo elettorale ed il rinnovamento delle Istituzioni del Paese si stiano svolgendo in un clima costruttivo, a cui contribuisce il dialogo fra le confessioni religiose, è stato espresso l’auspicio che si sia avviato un tempo di pace e di prosperità per l’intera Nazione”.

“In pari tempo – prosegue il comunicato – è stato evidenziato come le conseguenze dei conflitti degli ultimi anni gravino ancora sulla popolazione, sottolineando l’importanza che la Comunità internazionale continui a sostenere lo sviluppo del Paese. Nel prosieguo delle conversazioni, ci si è soffermati sui buoni rapporti bilaterali esistenti fra la Santa Sede e la Repubblica Centrafricana, esprimendo il comune intendimento che essi possano ulteriormente consolidarsi nel quadro degli strumenti giuridici previsti dal diritto internazionale”.

È stato altresì espresso “apprezzamento” per “il contributo che l’opera della Chiesa e dei suoi Pastori apporta alla società, particolarmente in campo educativo e sanitario, anche nella prospettiva della riconciliazione e della ricostruzione nazionale”.

Si tratta della prima visita fuori dal Centrafrica del presidente Touadéra che, oggi pomeriggio, terrà una conferenza stampa presso la Comunità di Sant’Egidio e questa sera incontrerà il presidente Sergio Mattarella. Ad accompagnarlo nel seguito, quattro persone: il capo del Gabinetto, il capo protocollo e due guardie del corpo. 

Nessun regalo al Papa da parte del presidente. Francesco ha offerto invece tre libri rossi, ovvero le due esortazioni apostoliche Evangelii Gaudium e Amoris laetitia, e l’enciclica Laudato si’.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione