Dona Adesso

Il Papa riceve in udienza i Reali di Spagna

Filippo VI e Letizia hanno invitato il Pontefice a visitare il paese iberico il prossimo anno, in occasione del V centenario della nascita di Santa Teresa d’Avila

Per la prima volta da monarchi di Spagna, re Filippo VI e la regina Letizia hanno incontrato oggi Papa Francesco, nel Palazzo Apostolico Vaticano. Prima di dimettersi, il sovrano di Spagna, Juan Carlos I, era stato ricevuto dal Pontefice in aprile.

In quella occasione, c’era stato un momento di imbarazzo e poi di scherzo tra il Papa ed il re. Nel muoversi verso la stanza dove si sarebbero scambiati i doni, Francesco e Juan Carlos non sapevano chi dovesse passare per primo. Così quando il re è passato Papa Francesco, scherzando ha detto: “El monaguillo primero” (Prima il chierichetto), suscitando la forte risata del monarca.

Nell’udienza di oggi, Felipe ha ricordato la vicenda al Papa, il quale ha detto: “Ah, tuo padre ti ha detto di ‘El monaguillo primero‘”, ed è scoppiato a ridere. Il colloquio privato è poi durato all’incirca 45 minuti.

Durante il tradizionale scambio di doni, re Felipe ha regalato al Papa una copia di un libro del XVII secolo intitolato “Oráculo Manuale y Arte de Prudencia”, scritto dal famoso gesuita spagnolo Baltasar Gracián. Del libro esistono solo due copie originali nel mondo, uno in Spagna e l’altra a Lujan, in Argentina.

Da parte sua, il Santo Padre ha donato al re un medaglione raffigurante il progetto originario di Piazza San Pietro che prevedeva tre colonnati a circondare la Basilica. Il Vescovo di Roma ha anche consegnato ai Reali una copia della sua Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium. A tutti i membri della delegazione, ha invece distribuito un rosario.

Accorgendosi poi che uno dei fotografi che accompagnava la coppia reale era rimasto senza rosario, il Papa si è diretto verso un armadio contenente altre scatoline e glielo ha consegnato personalmente. Molti, tra cui il fotografo stesso, sono stati toccati dal semplice gesto del Papa.

Concludendo l’incontro, il re e la regina di Spagna hanno invitato Francesco a visitare il Paese magari per l’anno prossimo, quando si celebrerà il V centenario della nascita di Santa Teresa d’Avila.

Dopo l’udienza con il Papa, Felipe VI e Letizia hanno incontratio il Segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin, per circa 35 minuti. Il porporato e il sovrano avevano già avuto modo di conoscersi in occasione del funerale di Hugo Chavez, presidente del Venezuela, dove Parolin era Nunzio Apostolico.

Diversi i temi trattati nel corso del colloquio, in particolare quelli relativi alle conseguenze della crisi economica e gli effetti sulla disoccupazione giovanile. Il re di Spagna detiene poi anche il titolo onorifico di “Re di Gerusalemme”, per questo motivo ha parlato per alcuni minuti con il Segretario di Stato del recente viaggio del Papa in Terra Santa.

A fine incontro i Reali hanno sollecitato ulteriormente una visita del Papa in Spagna. Proposta alla quale il cardinale Parolin ha risposto semplicemente che, data la vicinanza della Spagna con l’Italia, una visita apostolica sarebbe relativamente facile da organizzare.

About Junno Arocho Esteves

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione