Dona Adesso

Il Papa riceve il presidente polacco

Famiglia, profughi e crisi in Ucraina nei colloqui. Duda ha riferito che il Papa ha espresso il desiderio di pregare ad Auschwitz durante il suo viaggio in Polonia per la Gmg

Questa mattina Papa Francesco ha ricevuto in udienza il presidente della Repubblica di Polonia Andrzej Duda, il quale successivamente ha incontrato il cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin, e il sotto-segretario per i Rapporti con gli Stati, mons. Antoine Camilleri. 

Nel corso dei cordiali colloqui, durati 20 minuti, alla presenza di un interprete, “è stato rilevato il contributo positivo della Chiesa cattolica alla società polacca, anche in vista della visita che il Santo Padre compierà a Cracovia l’anno prossimo in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù”, come informa una nota della Sala Stampa vaticana. Successivamente, prosegue il comunicato, “ci si è soffermati su alcuni temi di mutuo interesse, quali la promozione della famiglia, il sostegno ai ceti sociali più bisognosi e l’accoglienza dei migranti”. Infine, “sono state discusse alcune tematiche che concernono la comunità internazionale, quali la pace e la sicurezza, il conflitto in Ucraina e la situazione nel Medio Oriente”.

Al momento dello scambio dei doni, il presidente Duda, accompagnato dalla moglie Agata e dalla figlia Kinga, ha donato al Pontefice una copia in oro del quadro della Madonna Nera di Czestochowa, perché – ha detto – “possa proteggerla”. E Francesco ha risposto: “Grazie ne ho bisogno”. Il Santo Padre ha ricambiato con il medaglione della pace raffigurante l’albero di ulivo e una copia in polacco dellaEvangelii Gaudium e una della Laudato Si’. 

“Sono contento di averla conosciuta di persona”, ha detto poi Duda al Santo Padre. E ai giornalisti, incontrati subito dopo in conferenza stampa, ha riferito che Francesco è un uomo “straordinario” che “emana bontà” e che il Papa ha espresso il desiderio di recarsi, in occasione della Gmg, a Czestochowa e di pregare ad Auschwitz.

Venerdì scorso Papa Francesco aveva già ricevuto il nunzio apostolico a Varsavia, mons. Celestino Migliore. Ieri il presidente ha partecipato ad una Messa presieduta da mons. Zimowski sulla tomba di San Giovanni Paolo II, nella Basilica vaticana, insieme alla comunità polacca.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione