Dona Adesso

© Orderofmalta.int

Il Papa riceve il Gran Maestro dell’Ordine di Malta. “Voi fate tanto bene”

I Cavalieri incontrano annualmente il Pontefice per informarlo sui risultati ottenuti in oltre 120 paesi del mondo in cui sono attivi attraverso servizi sociali, di pronto soccorso e di prima emergenza

“Voi fate tanto bene”. Con queste parole il Papa ha accolto il Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta, fra’ Matthew Festing, ricevuto oggi in udienza nel Palazzo Apostolico insieme ad 11 cavalieri  con le loro pittoresche uniformi rosse. La gratitudine del Papa era riferita all’opera svolta dall’Ordine attraverso ospedali, centri medici, ambulatori, istituti per anziani e disabili, centri per i malati terminali da loro gestiscono.

I Cavalieri dirigono anche reparti di volontari che prestano servizi di pronto soccorso, servizi sociali, di prima emergenza e di aiuto. Ogni anno incontrano quindi il Papa per informarlo sui risultati ottenuti negli oltre 120 paesi del mondo in cui sono attivi, grazie anche ai rapporti diplomatici instaurati con 104 Stati.

Nell’udienza di oggi, il Santo Padre si è intrattenuto per 10 minuti in un colloquio privato con fra’ Festing. Poi insieme alla delegazione ha voluto pregare un’Ave Maria alla Madonna – “ognuno nelle rispettive lingue”, ha detto – affinché interceda per il bene degli uomini.

Al momento dello scambio dei doni, il Gran Maestro ha donato al Pontefice una medaglia d’argento di San Giovanni dei Gerosolimitani, in una edizione speciale realizzata per il Giubileo della Misericordia. Francesco ha ricambiato con il tradizionale Medaglione di San Martino che raffigura il Santo nel gesto di dare una parte del suo mantello a un povero. In dono anche le due esortazioni apostoliche Evangelii Gaudium e Amoris Laetitia e l’enciclica Laudato Si’.

[S.C.]

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione