Dona Adesso

Il Papa il 2 maggio al Collegio Nordamericano per onorare fra Junípero Serra

Il Pontefice celebrerà la Messa in occasione della Giornata di Riflessione dedicata al missionario spagnolo che canonizzerà a settembre, durante il suo viaggio negli Usa

Il prossimo 2 maggio, Papa Francesco si recherà in visita presso il Pontificio Collegio Americano del Nord, sul Gianicolo a Roma, per celebrare la Santa Messa in occasione della Giornata di Riflessione sul tema: “Fra Junípero Serra, apostolo della California, testimone di santità”.

L’evento vuole far conoscere la vita, la missione e la testimonianza del missionario francescano spagnolo che sarà elevato agli onori degli altari dal Pontefice durante il suo prossimo viaggio negli Stati Uniti, in settembre. Ad organizzarlo sono congiuntamente la Pontificia Commissione per l’America Latina e il Pontificio Collegio nordamericano.

La canonizzazione di Serra era stata annunciata dallo stesso Pontefice, durante il volo di ritorno da Sri Lanka e Filippine a gennaio. “A settembre, a Dio piacendo, farò la canonizzazione di Junipero Serra, negli Stati Uniti, perché è stato l’evangelizzatore dell’ovest degli Stati Uniti”, disse il Papa a sorpresa davanti ai giornalisti, sottolineando che il missionario è una figura “di grande evangelizzatore, che è in sintonia con la spiritualità e la teologia dell’Evangelii Gaudium. Per questo l’ho scelto”. 

La Giornata di Riflessione sarà presentata lunedì 20 aprile in Sala Stampa vaticana. Interverranno il cardinale Marc Ouellet, presidente della Pontificia Commissione per l’America Latina; Guzmán Carriquiry Lecour, segretario incaricato della vice-presidenza della Pontificia Commissione per l’America Latina; padre Vincenzo Criscuolo, relatore generale della Congregazione delle Cause dei Santi; mons. James Francis Checchio, rettore del Pontificio Collegio Americano del Nord.

Padre Junípero Serra nacque il 24 novembre 1713 a Petra di Maiorca, in Spagna. Nel 1749 giunse a Veracruz, in Messico la “nuova Spagna”. Prestò servizio nel Collegio dei Missionari di San Fernando della capitale messicana per poi partire per la Sierra Gorda di Querétaro, dove diede inizio alla sua carriera missionaria. Lì restò otto anni, imparando la lingua nativa e svolgendo un’opera di evangelizzazione e di istruzione tra gli indigeni. Fece poi ritorno a Città del Messico, da dove era poi partito con destinazione Alta California, alla guida di un gruppo di 16 frati, nel luglio 1767.

Come responsabile religioso della zona, fra’ Junípero aveva dato impulso alla creazione di vari centri missionari. Al momento della sua morte, il 28 agosto 1784, i nuovi insediamenti da lui fondati accoglievano 5.800 nativi, la maggioranza di essi battezzati. Da queste popolazioni sarebbero sorte con il tempo le grandi città della California, come Los Angeles, San Diego, San Francisco e Sacramento.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione