Dona Adesso

Partenza di Papa Francesco (6 settembre 2017) - Foto © PHOTO.VA - OSSERVATORE ROMANO

Il Papa è in volo per la Colombia

L’arrivo è previsto per le 16.30 ora locale (23.30 ora di Roma)

Papa Francesco è partito questa mattina, mercoledì 6 settembre 2017, alle ore 11, per la Colombia, dove l’atterraggio nell’area militare (CATAM) dell’aeroporto internazionale di Bogotá-El Dorado è previsto per le 16.30 ora locale (le 23.30 ora di Roma). Si tratta del 20° viaggio internazionale del Pontefice italo-argentino e il quinto nelle Americhe. La Colombia è il settimo Paese latinoamericano che il Papa visiterà.

La tradizionale cerimonia di benvenuto al suo arrivo nella capitale colombiana si svolgerà nello stesso aeroporto, dove il Pontefice verrà accolto dalle autorità civili del Paese sudamericano.

Papa Francesco è partito dall’aeroporto romano di Fiumicino con un Airbus A330 della compagnia di bandiera Alitalia per un volo di 12 ore e 25 minuti, lungo 9.825 chilometri.

Santa Fé de Bogotá

Secondo le informazioni del sito “Il Sismografo”, l’arcidiocesi di Santa Fé de Bogotá (nome della capitale colombiana sotto la dominazione spagnola e dal 1991 al 2000) è retta dall’arcivescovo Rubén Salazar Gómez, che nel 2012 ha ricevuto la porpora cardinalizia dalle mani di papa Benedetto XVI.

Bogotá è sede di governo e ospita inoltre gli uffici del Consiglio delle Conferenze episcopali dell’America Latina e dei Caraibi, il CELAM o Consiglio Episcopale Latinoamericano, istituito nel 1955 per volontà di papa Pio XII con la Lettera Apostolica “Ad Ecclesiam Christi”.

Il CELAM è l’organismo di coordinazione ecclesiale che ha organizzato le Conferenze generali di Medellín (1968), Puebla (1979), Santo Domingo (1992) e Aparecida (2007) ). L’attuale presidente del CELAM è proprio il card. Salazar. (pdm)

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione