Dona Adesso
Saint Francis of Paola

Wikimedia

Il Papa ai Frati Minimi: “Dedicatevi ai poveri come il vostro fondatore”

Probabile udienza entro la prossima estate per l’ordine istituito da San Francesco di Paola

Un’udienza privata con papa Francesco entro la prossima estate. È quanto hanno annunciato i Frati Minimi, per mezzo di padre Gianfranco Scarpitta, che a tal proposito ha diffuso il messaggio del Santo Padre, letto domenica scorsa ai fedeli.

“Attendiamo con grande premura la data dell’udienza privata con Papa Francesco, che molto probabilmente avrà luogo la prossima estate. In essa avremo l’occasione di comunicargli i saluti delle nostre Comunità, a loro volta riconoscenti per l’oblazione con cui si adopera instancabilmente per la Chiesa”, scrive padre Scarpitta.

Il religioso ha manifestato gradimento per il “monito del Papa a progredire e a fare sempre meglio, considerando che i poveri sono sempre con noi e attendono che dimostriamo loro l’esistenza di Dio con un semplice atto d’amore”.

Secondo Scarpitta, il Pontefice ha saputo “la simbiosi di fatto esistente fra il Sesto Centenario della nascita di San Francesco di Paola (fondatore dell’ordine, ndr) e l’anno della Misericordia”.

Nel messaggio, il Santo Padre ha ricordato San Francesco di Paola come “l’umile e penitente eremita calabrese che ha contemplato la misericordia divina, divenendo faro di Carità per i suoi contemporanei”.

La “instancabile attività apostolica” del fondatore dei Minimi, lo portò ad “estinguere gli odi, gli egoismi e la corruzione di quel secolo, richiamando i cristiani del meridione d’Italia prima, poi della Francia, alla pratica nella vita del Vangelo della Misericordia”.

Per questo motivo, papa Francesco ha auspicato che la “luminosa testimonianza” di San Francesco di Paola sia “per l’Ordine dei Minimi e dei fedeli suoi devoti un particolare tempo di grazia per rinnovare la fedeltà al carisma proprio della benemerita famiglia Famiglia religiosa, nella gioiosa dedizione di sé a Dio e ai fratelli”, unitamente alla “opzione per i poveri”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione