Dona Adesso
Papa prega in Santa Maria Maggiore

© PHOTO.VA - OSSERVATORE ROMANO

Il Papa a Santa Maria Maggiore affida alla Vergine il viaggio in Messico

Francesco si è poi recato a San Giovanni in Laterano per confessare alcuni sacerdoti in occasione dell’incontro del clero romano di inizio Quaresima

Questa mattina, come ormai consolidata tradizione alla vigilia di ogni viaggio apostolico internazionale, Papa Francesco si è recato in visita privata nella Basilica di Santa Maria Maggiore per affidare all’icona di Maria Salus Populi Romani il suo viaggio in Messico che inizierà domani 12 febbraio.

Subito dopo – come informa la Radio Vaticana – il Santo Padre si è recato nella Basilica di San Giovanni in Laterano, in occasione dell’incontro dei presbiteri romani per l’inizio di Quaresima e ha confessato alcuni sacerdoti. L’incontro del clero romano è a carattere “penitenziale – come spiegava il cardinale vicario Agostino Vallini nella lettera di presentazione dell’evento pubblicata sul sito del Vicariato – per fare esperienza della misericordia del Padre e poter essere a nostra volta ministri di misericordia nelle comunità a noi affidate”.

A guidare l’incontro è mons. Angelo De Donatis, che presiede il Servizio per la Formazione Permanente del Clero. Come segno quaresimale, le offerte raccolte tra i sacerdoti durante l’incontro saranno devolute alla Caritas Diocesana. Il cardinale Vallini ha riferito che il Papa ha donato il suo libro-intervista con il giornalista Andrea Tornielli, Il nome di Dio è Misericordia, a tutti i sacerdoti del clero romano.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione