Dona Adesso

Il Movimento Apostolico e i suoi primi trentacinque anni

L’evento si celebrerà martedì 30 dicembre nel Palasport di Catanzaro Lido alla presenza di delegazioni provenienti da più parti dell’Italia e dall’estero

Sarà la città di Catanzaro ad ospitare il 30 dicembre prossimo il meeting del Movimento Apostolico, per benedire, ringraziare, lodare il Signore, nel ricordo dei suoi 35 anni di cammino a servizio dell’evangelizzazione. L’evento, con inizio alle 16.30, si celebrerà nel Palasport del quartiere Giovino di Catanzaro Lido alla presenza anche delle delegazioni provenienti da più parti dell’Italia e dall’estero. E’ prevista la presenza anche l’Arcivescovo Metropolita di Catanzaro-Squillace, Mons. Vincenzo Bertolone. Il Movimento Apostolico è nato nel capoluogo calabrese il 3 novembre 1979, tramite la Sig.ra Maria Marino, che ne è l’Ispiratrice e Fondatrice. Un’aggregazione ecclesiale di fedeli laici, che  si adopera per l’annunzio e il ricordo della Parola di Dio, con l’evangelizzazione, la catechesi, l’esemplarità evangelica, la testimonianza della carità, la missione, l’animazione apostolica delle parrocchie, specialmente in quelle dove c’è più bisogno, compiendo l’apostolato cristiano del risveglio alla fede, in comunione e in  collaborazione coi Pastori, ai quali è affidata la cura del gregge del Signore. Nel “grembo” del Movimento Apostolico sono nate tante vocazioni sacerdotali, diaconali e l’istituto secolare “Maria Madre della Redenzione”. Leggo uno stralcio dalla prima testimonianza del teologo Mons. Costantino Di Bruno, assistente ecclesiastico centrale, rilasciata ad un Settimanale del tempo che risale al 26 Maggio1980, ben 34 anni fa:

“Una mattina si presentò una Signora. Senza appuntamento. Mi pregò di ascoltarla. L’ascoltai attentamente per quasi tre ore senza dire una sola Parola. Mi parlò della sua vita vissuta nel nascondimento fino al 1977. Mi raccontò le sue prime apparizioni. Mi disse delle sue contrarietà e delle sue umiliazioni all’interno e all’esterno della sua famiglia. Un resoconto completo di tutta la sua vita. Mi parlò anche del suo interrogatorio a Roma, del suo incontro fugace con il Papa, del modo come le autorità diocesane e il clero in generale avevano accolto l’esperienza che lei stava vivendo. La rimandai con queste testuali parole: “Vada avanti, Signora! In tutto quello che lei mi ha detto non trovo nulla che sia contrario al Vangelo e alla Fede della Chiesa”. Era il 23 ottobre 1979.

Presto dimenticai questo incontro. Un’altra mattina si presentò un’altra volta la stessa Signora senz’appuntamento e mi trovò in sede. Mi consegnò un messaggio da leggere: “Voi siete la luce del mondo, non potete restare nascosti”. Mi chiese se fosse, o meno, conforme al Vangelo. Non avevo terminato ancora di rispondere. Non ho avuto più la forza di continuare. Il volto di questa Signora si trasforma. Una serenità celestiale l’avvolge. Il suo discorso diventa alta teologia. Non la riconobbi più. Per cominciare mi recitò il Prologo del Vangelo di San Giovanni: “In principio era il Verbo”, in un modo che mi lasciò  pieno di meraviglia e di stupore. Dopo avermi ricordato il significato di due frasi del Vangelo “Lo spirito è pronto, ma la carne è debole”, “Padre, se è possibile allontana da me questo calice”, mi diede un cenno di una giornata di sofferenza vissuta a Parigi. Era un segreto tutto mio quel giorno di fine febbraio 1978. Quella mattina questa donna me lo ricorda. Mi ricorda anche la ricerca affannosa della verità e la preghiera fatta costantemente al Cristo perché mi liberasse dall’uomo nato da Adamo, perché l’uomo nuovo e spirituale vivesse in me la vita secondo Dio. Mentre lei parlava  un fremito mi prese. Un brivido mi sconvolse in tutte le parti del corpo. Mi ritrovai cambiato. Era il 16 novembre 1979. Il resto è storia”.

Organo di collegamento tra le numerose sedi in Italia ed all’estero, dove il Movimento Apostolico si è ormai radicato, è l’omonimo periodico quindicinale di cui esiste anche una versione on-line sul sito web www.movimentoapostolico.it. Sullo stesso sito, ricco di tutti gli eventi che riguardano la vita del Movimento Apostolico, vi si trovano tra le moltissime altre cose, gli scritti della Fondatrice-Ispiratrice, Signora Maria Marino, i Musical della Presidente, Signora Cettina Marraffa, i commenti ai Vangeli ed agli altri Libri della Sacra Scrittura a cura dello stesso Mons. Costantino Di Bruno. Da ricordare che nei musical ed nei recital scritti e musicati della presidente del sodalizio, la dottoressa Cettina, sono i giovani a comunicare attraverso l’arte la freschezza del Parola del Signore. La celebrazione del 35° anniversario sarà introdotta dalla proiezione di un video documentario che racconterà la storia del Movimento Apostolico, anche attraverso le parole della fondatrice ed ispiratrice. Seguiranno poi le testimonianze ed il concerto di Natale. Una serata per ringraziare e lodare il buon Dio per questa realtà ecclesiale che, sotto la guida del successore di Pietro dei Pastori della Chiesa, vuole essere pellegrina nella storia, per essere più idonea ad un rinnovato slancio missionario e evangelico, con un’attenta cura pastorale verso i credenti e i lontani, per cementarne la fede, rileggendo il contesto religioso, storico e culturale con i suoi problemi, le sue sfide, le sue risposte ed i suoi interrogativi.

Per la testimonianza integrale di Mons. Costantino Di Bruno, vedi: homilyvoice.it/public/TT/2014.12/30d2.htm 

About Egidio Chiarella

Egidio Chiarella, pubblicista-giornalista, ha fatto parte dell'Ufficio Legislativo e rapporti con il Parlamento del Ministero dell'Istruzione, a Roma. E’ stato docente di ruolo di Lettere presso vari istituti secondari di I e II grado a Lamezia Terme (Calabria). Dal 1999 al 2010 è stato anche Consigliere della Regione Calabria. Ha conseguito la laurea in Materie Letterarie con una tesi sulla Storia delle Tradizioni popolari presso l’Università degli Studi di Messina (Sicilia). E’ autore del romanzo "La nuova primavera dei giovani" e del saggio “Sui Sentieri del vecchio Gesù”, nato su ZENIT e base ideale per incontri e dibattiti in ambienti laici e religiosi. L'ultimo suo lavoro editoriale si intitola "Luci di verità In rete" Editrice Tau - Analisi di tweet sapienziali del teologo mons. Costantino Di Bruno. Conduce su Tele Padre Pio la rubrica culturale - religiosa "Troppa terra e poco cielo".

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione