Dona Adesso
B'nai B'rith International President Allan J. Jacobs (Right) and Executive Vice President Daniel S. Mariaschin (Left) present Pope Francis (Center) with a framed 1965 edition of The Jerusalem Post with coverage on Nostra Aetate

B'nai B'rith Press-releases

“Il lievito del Bene”. Convegno in Gregoriana per il 50° ‘Nostra Aetate’

Il convegno internazionale, in programma dal 26 al 28 ottobre, si concluderà con l’intervento del card. Pietro Parolin su “Educare alla pace”

Nel 50° anniversario della dichiarazione conciliare “Nostra Aetate” sulle relazioni della Chiesa cattolica con le Religioni non cristiane, il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, la Commissione per le Relazioni Religiose con l’Ebraismo e la Pontificia Università Gregoriana hanno organizzato, dal 26 al 28 ottobre, un convegno internazionale ospitato dalla Gregoriana per commemorare l’evento ed analizzare le sue ripercussioni nell’ultimo mezzo secolo.

Il convegno inizierà lunedì 26 ottobre con il saluto di padre François-Xavier Dumortier, rettore della Pontificia Università Gregoriana e un’introduzione da parte di P. Miguel Angel Ayuso Guixot, segretario del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso.

Seguiranno la proiezione del documentario “Nostra Aetate, the Leaven of Good” e gli interventi dei cardinali Kurt Koch (Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani) e Jean-Louis Tauran (Presidente del Pontifico Consiglio per il Dialogo Interreligioso).
La giornata si concluderà con i saluti di rappresentanti di diverse religioni. Durante la mattinata di martedì 27 il filosofo Paul Gilbert S.I. e la teologa Bruna Costacurta, entrambi della Gregoriana, rifletteranno da una doppia prospettiva sul tema: “Il dialogo interreligioso: credenti al servizio dell’essere umano”.

La sessione seguente, intitolata “Violenza e impegno delle religioni per la pace” vedrà Don Rocco D’Ambrosio (Facoltà di Scienze Sociali – Gregoriana) moderatore di due tavole rotonde. Nella prima, parteciperanno il Segretario Generale del Centro Islamico Culturale d’Italia, Abdellah Redouane, e Rabbi David Rosen, Direttore Internazionale per i Rapporti Interreligiosi dell’American Jewish Committee. Nella seconda, interverranno Alberto Quatrucci (Uomini e Religioni – Comunità di Sant’Egidio) e il Prof. B. Wimalaratana, del tempio buddista Bellanwila Rajamaha Viharaya (Sri Lanka).

Il tema della sessione pomeridiana sarà: “La sfida della libertà religiosa”, e p. Franco Imod modererà le due tavole rotonde. I relatori nella prima tavola rotonda saranno p. Christian Rutishauser S.I. (Consultore Permanente della Santa Sede per le Relazioni Religiose con l’Ebraismo) e Rav Daniel Sperber (Università Bar-Ilan – Israele), mentre nella seconda interverranno Rasoul Rasoulipor (Facoltà di Lettere e Scienze Umane, Kharazmi University – Iran), e Swami Chidananda (FOWAI Forum – India).

Mercoledì 28 ottobre i partecipanti prenderanno parte all’Udienza Generale del Santo Padre. Nel pomeriggio dibatteranno la questione: “L’educazione e la trasmissione dei valori”. Moderatore di questa sessione sarà p. Bryan Lobo S.I. (Centro Studi Interreligiosi – Gregoriana), con i rispettivi relatori: dott. Gurmohan Singh Walia (Sri Guru Granth Sahib World University – India), Dott.ssa Nayla Tabbara (Fondazione ADYAN – Libano), Rav Riccardo Di Segni (Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Roma) e Samani Pratibha Pragya (Istituto Jain Vishwa Bharati – Regno Unito). Il Convegno terminerà con un intervento del card. Pietro Parolin, Segretario di Stato, intitolato “Educare alla pace”. 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione