Dona Adesso

© Servizio fotografico - L'Osservatore Romano

Il Golden Circus dal Papa. In dono un palloncino a forma di fiore

All’Udienza generale anche i giovani della comunità terapeutica Ai Rucc, i rappresentanti della fondazione Porticus e i cantanti Giovanni Caccamo e Carly Paoli

Prestigiatori, equilibristi, giocolieri del Golden Circus di Liana Orfei – e con loro anche quattro pappagalli – hanno portato questa mattina una nota di festa nell’Aula Paolo VI dove si è svolta l’ultima Udienza generale del 2016. Un clown ha donato a Papa Francesco un palloncino verde e rosso a forma di fiore. Come spiegato dalla Orfei a L’Osservatore Romano, è la terza volta che la compagnia circense si esibisce in Vaticano davanti al Pontefice: un modo “per esprimere il nostro impegno a comunicare sempre gioia, dialogo e speranza, con una particolare attenzione ai bambini e alle famiglie”.

Gli artisti provengono da 14 paesi, tra cui Sud Africa, Cina, Vietnam, Russia, Ucraina e Argentina. Nonostante sia uno dei tre festival circensi più importanti al mondo, insieme a quelli di Montecarlo e Parigi, il Golden Circus a Roma – spiegano i responsabili al quotidiano vaticano – è alle prese “con gravi problemi per la sopravvivenza di questo vero e proprio pezzo di storia che va avanti da 33 anni”. Da Francesco hanno ricevuto un incoraggiamento insieme a parole di apprezzamento per la loro capacità di trasmettere “la bellezza”.

All’Udienza di oggi erano presenti  anche 12 giovani che vivono nella comunità terapeutica Ai Rucc, attiva dal 1984 nel bresciano. Attraverso il lavoro agricolo e di allevamento, come strumento di responsabilizzazione e socializzazione, i giovani partecipano a un’esperienza essenziale che li aiuta a “rilanciare la propria vita”, come spiega il fondatore don Raffaele Licini, parroco delle tre comunità di Botticino. A Papa Bergoglio i giovani della comunità hanno raccontato le loro “storie di rinascita” e donato un formaggio preparato da loro stessi. Don Licini gli ha simbolicamente consegnato un paio di calze, uno dei prodotti tipici di Botticino, come augurio “di camminare ancora tanto per le strade del mondo”.

Tra i presenti, inoltre, i rappresentanti della fondazione Porticus, in prima linea nelle iniziative di carità. E il cantautore siciliano Giovanni Caccamo, vincitore del festival di Sanremo, con la cantante italo-inglese Carly Paoli. Insieme hanno partecipato all’iniziativa Music for Mercy, promossa in occasione dell’Anno Santo straordinario.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione