Dona Adesso
Logo of Jubilee of Mercy

ZENIT - Photo HSM

“Il Giubileo, la Misericordia, Francesco”: sette secoli di Anni Santi in un libro

Il 4 dicembre la presentazione del volume Lev di Angelo Scelzo, vicedirettore della Sala Stampa vaticana. Interverranno Parolin, Fisichella, p. Lombardi, Riccardi e il prefetto Gabrielli

Si svolgerà venerdì 4 dicembre, alla vigilia dell’apertura dell’Anno Santo straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco, la presentazione del volume Il Giubileo, la Misericordia, Francesco scritto dal vicedirettore della Sala Stampa della Santa Sede, Angelo Scelzo, e pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana. L’evento, con inizio alle ore 17, avrà luogo presso la Sala San Pio X. All’incontro interverranno il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, l’arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Franco Gabrielli, prefetto di Roma, Andrea Riccardi, ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi Roma Tre. L’incontro si aprirà con il saluto del direttore della Lev,  don Giuseppe Costa, SdB.

“È la misericordia a guidare i passi di Francesco, e sono le opere che nel suo nome compie a spianare la strada, aprire varchi, costruire ponti, soprattutto sul piano della riconciliazione e della pace. Il Giubileo straordinario della misericordia è su questa linea” annota l’autore nell’introduzione al volume, che si caratterizza come un’antologia ricca di informazioni e di prospettive. Il volume dà conto dei molteplici aspetti del prossimo Giubileo. Esso non fornisce soltanto una guida operativa ma un’analisi delle tematiche portanti del pontificato di Francesco. Al suo interno partendo dall’eredità del Concilio Vaticano II, Scelzo – che  ha guidato la struttura di comunicazione del Grande Giubileo dell’Anno 2000 – offre un rapido excursus che giunge sino alla Chiesa moderna.

Dopo la cronaca dell’annuncio del Giubileo, avvenuta in San Pietro nel pomeriggio del 13 marzo scorso, durante la liturgia penitenziale, viene infatti ripercorso il cammino della Chiesa dal Concilio ai nostri giorni, indicando questo Anno Santo straordinario come una “urgenza dei tempi”. E sono le parole di Papa Francesco, pronunciate in diverse occasioni, a spiegare e dare rilevanza alle sette opere di misericordia corporale che ogni cristiano è chiamato a compiere. Un capitolo del volume è dedicato ai testimoni del Giubileo della Misericordia, santi che nella loro vita hanno incarnato e reso visibile la Misericordia di Dio, a iniziare da due grandi confessori: san Pio da Pietrelcina e san Leopoldo Mandić, poi santa Faustina Kowalska, suora polacca, apostola della Divina Misericordia, san Giovanni Paolo II e la beata madre Teresa di Calcutta, emblema universale della carità.

La prima parte dell’opera si conclude con una ricostruzione storica lunga oltre sette secoli, che spiega significato, simbologia e origine del Giubileo e ne ripercorre una cronistoria a partire dal 1300, anno del Giubileo indetto da Bonifacio VIII, il primo della storia, fino ad arrivare al Grande Giubileo del 2000, cui è riservato uno speciale approfondimento.

La seconda parte è interamente dedicata al Calendario delle Giornate e degli appuntamenti giubilari in programma, ma va molto oltre, perché l’autore attinge alla ricchezza dei discorsi di Papa Francesco per fornire approfondimenti, spunti di riflessione e prospettive ai temi delle diverse Giornate. Completano il volume i due documenti fondamentali dell’Anno Santo straordinario: la bolla di indizione Misericordiae vultus e la Lettera del Papa con la quale si concede l’indulgenza, insieme alla preghiera di Papa Francesco per il Giubileo.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione