Dona Adesso

Il “fitto” programma della visita di Francesco a Napoli e Pompei

Numerosi impegni scandiranno la giornata del Pontefice: dopo la preghiera al santuario di Pompei, Messa a piazza del Plebiscito e incontri con detenuti, malati, giovani e clero

Sarà un giorno ‘di fuoco’ quello che vivrà Papa Francesco a Napoli e Pompei, in occasione della sua visita pastorale in programma il prossimo 21 marzo. Un’agenda fittisima scandirà la giornata del Pontefice che inizierà alle 8 del mattino, dopo la partenza dal Vaticano in elicottero alle 7.

Prima tappa – si legge nel programma ufficiale diffuso oggi dalla Sala Stampa vaticana – sarà il celebre Santuario mariano di Pompei, dove Francesco sosterà in preghiera per qualche minuto. 

Alle 9, poi, si sposterà nel quartiere napoletano di Scampia per un incontro con la popolazione e con le diverse categorie sociali in piazza Giovanni Paolo II. A metà mattinata invece si terrà la concelebrazione eucaristica in Piazza Plebiscito nel centro del capoluogo partenopeo.

Momento culminante della visita sarà la visita, alle 13, nella Casa Circondariale “Giuseppe Salvia” a Poggioreale, dove il Papa pranzerà con una rappresentanza dei detenuti.

Nel primo pomeriggio sono in programma invece la venerazione delle Reliquie di San Gennaro e l’incontro col clero, i religiosi e i diaconi permanenti nel Duomo.

Alle 16.15, l’incontro con alcuni ammalati nella Basilica del Gesù e alle 17 quello con i giovani sul lungomare Caracciolo. Alle 18 circa, quindi, la partenza per il Vaticano.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione