Dona Adesso

Il dolore di Papa Francesco per l’attentato a Tunisi

In un telegramma all’arcivescovo Ilario Antoniazzi, il Pontefice esprime vicinanza alle famiglie delle vittime e condanna ogni atto contro la pace e la sacralità della vita umana

Informato dell’attentato terroristico, che ha colpito ieri il Museo del Bardo di Tunisi, provocando almeno 23 morti e circa 50 feriti, papa Francesco, ha ribadito la sua “ferma condanna di tutti gli atti contri la pace e la sacralità della vita umana”.

In un telegramma di cordoglio, firmato dal cardinale Segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin, ed inviato all’arcivescovo di Tunisi, monsignor Ilario Antoniazzi, il Pontefice “si unisce nella preghiera al dolore dei familiari dei defunti, a tutte le persone colpite da questo dramma, così come all’intero popolo tunisino”.

Il Santo Padre “chiede al Signore di accogliere nella sua pace le persone decedute e di confortare chi è stato gravemente ferito”.

Il Papa chiede infine a Dio che, come “consolazione”, faccia scendere su tutti “l’abbondanza delle sue benedizioni”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione