Dona Adesso

Il dolore del Papa per la scomparsa di Mar Dinkha IV

Francesco ricorda il patriarca della Chiesa Assira d’Oriente come un “pastore saggio e coraggioso” impegnato nel dialogo ecumenico e contro la persecuzione dei cristiani

Alla notizia della scomparsa ieri, all’età di 79 anni, di Mar Dinkha IV, patriarca della Chiesa Assira d’Oriente, papa Francesco ha recapitato un messaggio di cordoglio a Mar Aprem, che ne eserciterà le funzioni in attesa dell’elezione del successore.

“Il mondo cristiano ha perso un’importante guida spirituale, un pastore coraggioso e saggio che ha servito fedelmente la sua comunità in un momento estremamente difficile”, scrive Francesco nel telegramma.

“Sua Santità Mar Dinkha – prosegue il Pontefice – ha sofferto molto per la tragica situazione in Medio Oriente, soprattutto in Iraq e in Siria, richiamando con forza l’attenzione sulla piaga dei nostri fratelli e sorelle cristiani e di altre minoranze religiose che subiscono ogni giorno persecuzioni”.

Ricordando le conversazioni su questo tema con il defunto patriarca, in una sua recente visita a Roma, il Santo Padre ha sottolineato il “costante impegno” di Mar Dinkha IV, “nel migliorare le relazioni tra cristiani e in particolare tra la Chiesa cattolica e la Chiesa Assira d’Oriente”.

“Possa il Signore accoglierlo nel suo Regno e concedergli l’eterno riposo e possa il ricordo del suo lungo e devoto servizio alla Chiesa restare vivo come sfida e ispirazione per tutti noi”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione